AFFILARE LE LAME DELLE PIALLE

Da lapin, 01 Nov 2014.

Risposte 152, Visite 31364

Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da alextrevisoSesso: Uomo Inviato: Ven 02 Dic, 2016 19:18 #151
 
avatar

Registrato: Novembre 2014

Messaggi: 41

Età: 63

Regione: Veneto

Provincia: Treviso (TV)

Buonasera, non so se posso inserirmi in questa discussione, peraltro estremamente interessante ed istruttiva e per questo esprimo un sincero ringraziamento per l'impegno di Senior e Junior, ad ogni modo se questo mio intervento è fuori luogo potete rimuoverlo tranquillamente.
Avrei due domande da fare  a John:
1 -  tu dici che bisogna levigare accuratamente il dorso della lama, se non tutta almeno una buona parte vicino al tagliente. Ma così facendo non è che si assottiglia la lama solo nel tratto finale causando un contatto non uniforme della lama con il frog? Questo non potrebbe comportare, proprio in virtù della scarsa aderenza al frog, delle vibrazioni (chattering)? Forse sarebbe opportuno levigare tutta la parte che va a contatto con il frog.

2 - a pag. 6, data 11 dicembre, sostieni che per una buona piallatura la bocca deve essere chiusa ma subito dopo sostieni che la bocca chiusa crea intasamento di truccioli. probabilmente è solo una svista ma vorrei capire meglio quanto deve essere aperta -  o chiusa - la bocca.

Grazie e buona serata.
Alessandro
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Sab 03 Dic, 2016 00:00 #152
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6316

Età: 59

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

alextreviso ha scritto: 
Avrei due domande da fare  a John:
1 -  tu dici che bisogna levigare accuratamente il dorso della lama, se non tutta almeno una buona parte vicino al tagliente. Ma così facendo non è che si assottiglia la lama solo nel tratto finale causando un contatto non uniforme della lama con il frog? Questo non potrebbe comportare, proprio in virtù della scarsa aderenza al frog, delle vibrazioni (chattering)? Forse sarebbe opportuno levigare tutta la parte che va a contatto con il frog.

Direi solo vicino al tagliente, 1 o 2 mm sono sufficiente. Non è che si assottiglia più di tanto, qualche centesimo di millimetro forse. Guarda che è l'altro lato (la faccia) che si appoggia sul frog. E' buona norma levigare la faccia del frog ma solo per lasciare una superficia piana, e abbastanza ruvida. Di solito non faccio mai niente con la faccia della lama.
Le vibrazioni, chattering, è per me, più dovuto alla mia postura, eil  peso che metto sulla pialla. Posso piallare tre volte senza problemi, poi si fa chattering, poi altri 4, ecc. Mi succede sempre e solo piallando un truciolo molto fine, e solo al inizio della piallata. Se invece prendo in mano la vastringha allora non faccio altro che chattering. Magari apriamo un topic a posto, perchè ci sono altri con qualifiche migliore che possono contribuire al discorso.

alextreviso ha scritto: 
2 - a pag. 6, data 11 dicembre, sostieni che per una buona piallatura la bocca deve essere chiusa ma subito dopo sostieni che la bocca chiusa crea intasamento di truccioli. probabilmente è solo una svista ma vorrei capire meglio quanto deve essere aperta -  o chiusa - la bocca.

Si, chiuso il più possibile era la frase che usavo. Oltre ad avere una lama affillatissima, contano la posizione del controferro e la bocca. Ma nella mia esperienza ho scoperto che la posizione del controferro è molto più importante, quindi non mi preoccupo troppo nel chiudere molto la bocca. Con la classica BD, se si intasa devi smontare la pialla, è raro che riesci a liberare la bocca con un stuzzicadente o simile. Con la BU invece basta spostare la suola anteriore e si libera subito.

Ho visto e letto (David Charlesworth) che setta la bocca usando uno o due fogli di carta come spessore, il che è difficile perche ad ogni registrazione dello frog devi smontare la lama. Preferisco stare fra cinque decimi e un millimetro.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da alextrevisoSesso: Uomo Inviato: Sab 03 Dic, 2016 07:56 #153
 
avatar

Registrato: Novembre 2014

Messaggi: 41

Età: 63

Regione: Veneto

Provincia: Treviso (TV)

Ok John. Avevo capito (male) che si doveva levigare il lato a contatto con il frog. Grazie mille per i chiarimenti.
Alessandro
 

Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo