Corteccia1

Da Guido512, 24 Lug 2008.

Risposte 20, Visite 5177

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da Guido512Sesso: Uomo Inviato: Gio 24 Lug, 2008 21:56 #1
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2823

Età: 77

Residenza: italia.png Torino inverno primavere in giro per il mondo Rubiana Estate

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Corteccia1
Esercizio di tornitura fantasma.
Non molto adatto a principianti, non si vede dove è il legno, sembra un elica in moto.
Può essere pericoloso, se non siete sicuri, smettete alla foto 2
Cercate un tronchetto sui 20 cm di diametro, tagliatelo a meta per il lungo.

ca1wb1.th


Fate un piano dal lato corteccia che ci stia il vostro piattello.
Ritagliate l' esterno che sia il più tondo possibile e montate sul tornio.

ca2dk5.th


Sgrossate l' esterno che sia cilindrico e spianate il fondo e con attacco per mandrino.

ca4yy8.th


Poi girate il legno e lo montate sul mandrino e cominciate a scavare dove era il piattello.

ca5wd4.th

Continuate a scavare sino alla profondita che vi piace, io non potevo per troppe crepe.

ca6ja3.th
Cercate di rifinire con passate molto leggere, ricordate che il bordo non lo vedete e non ci andate a sbattere.
Pezzo finito leggermente elittico  con corteccia
ca7wm2.th ca8cb0.th

Consiglio di usare legno fresco di un anno circa , se lo fate sottile magari non si crepa subito.
Dite se vi interessano queste spigazioni, ma provate a fare il vostro pezzo, secondo le vostre capacita.
Spiegate quali difficoltà incontrate, se seguite le spegazioni o no, etc.
Guido
 
Da PirfySesso: Uomo Inviato: Gio 24 Lug, 2008 22:31 #2
 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 6990

Età: 49

Residenza: japan.png Napoli Centro

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

figo  

____________
Pierfrancesco
emo_62_1271242647_960071
Talvolta la donna è un utile surrogato dell'onanismo. Naturalmente ci vuole un sovrappiù di fantasia. Panda®

 
Da giapSesso: Uomo Inviato: Gio 24 Lug, 2008 23:10 #3
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 790

Età: 66

Residenza: italia.png lavagno

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

a me piacciono moltissimo queste spiegazioni.
Purtroppo o per fortuna in questi giorni non ho tempo
per fare altro che il mio lavoro, do un'occhiata di notte
prima di cadere, ma per me, continua così.
Domani se faccio in tempo passo a prendere il tornio nuovo
..con mandrino..   

____________
ciao gianni

ma si era perso in mare?
no no, è dentro che ho seri problemi di navigazione.
Bernard Moitissier

 
Da donhaldo Inviato: Gio 24 Lug, 2008 23:33 #4
Ospite
avatar

giap ha scritto: 

Domani se faccio in tempo passo a prendere il tornio nuovo
..con mandrino..   


E' il tornio "nuovo" che penso io?  
 
Da Guido512Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 00:01 #5
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2823

Età: 77

Residenza: italia.png Torino inverno primavere in giro per il mondo Rubiana Estate

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Corteccia2

Molto simile al precedente, ma molto più pericoloso e difficile.
Il legno è un tronchetto in ciliegio da stufa, preso nella legnaia.
La pellicina nera del ciliegio si stacca molto facilmente e è stata tolta.
Il ramo era circa 12 cm di diametro 24 di lunghezza, quando gira fa vento.

c1uv5.th c2nt5.th
c3tb5.th c5nk4.th
c6ht3.th   c8mu8.th
La lucidatura finale e lo smusso delle parti taglienti è sempre con la spazzola abrasiva su trapano.
Ma si può fare solo a tornio fermo, con il tornio in moto è pericoloso.
per fare il primo pezzo di questo tipo ho aspettato di avere abbastanza esperienza e il mandrino da un mese.
Guido
 
Da EltornidorSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 19:54 #6
 
avatar
HomePage

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 435

Età: 46

Residenza: italia.png Trieste

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: Trieste (TS)

Se tornisci così spesso legno fresco poi non si spacca... o è legno stagionato?

Perche non prendi il pezzo sul mandrino con la coda di maiale invece del platorello?
Così eviteresti di tirare giù il mandrino per avvitare il platorello.

Marco
 
Da amedeoSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 21:29 #7
Capitano
Capitano
avatar
HomePageGalleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 17267

Età: 59

Residenza: italia.png Dolzago LC

Regione: Lombardia

Provincia: Lecco (LC)

Se chiedo che cos'è la coda di maiale faccio brutta figura ?

____________
Amedeo

"Se riesco a pensarlo, qualche volta riesco anche a farlo".

 
Da EltornidorSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 21:37 #8
 
avatar
HomePage

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 435

Età: 46

Residenza: italia.png Trieste

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: Trieste (TS)

amedeo ha scritto: 
Se chiedo che cos'è la coda di maiale faccio brutta figura ?


Assolutamente,
è una specie di vite, si infila nel mandrino e si stringe, sta ferma grazie ad un innesto o sagoma che la fa aderire alle griffe del mandrino internamente, e ha una grossa filletatuta. Montata si presenta con questa filettatura alla quale si avvita il pezzo da tornire, la mia per esempio spunta dal mandrino per 3,5cm e il pezzo necessita un foro da 8mm dove avvitarla. Il pezzo deve assolutamente andare in battuta alle griffe del mandrino.
Così una volta tornito l'esterno e preparato la presa mandrino in estensione o compressione, si svita il pezzo, si toglie la coda di maiale e si mette il pezzo sul mandrino.
Così il mandrino resta sempre sul tornio.
 
Marco
 
Da Guido512Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 22:03 #9
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2823

Età: 77

Residenza: italia.png Torino inverno primavere in giro per il mondo Rubiana Estate

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

amedeo ha scritto: 
Se chiedo che cos'è la coda di maiale faccio brutta figura ?

Oltre a quello detto da Marco, la coda si usa in particolare su pezzi piccoli tipo tazzine, dove il piattello non ci sta.
Io l' ho usata qualche volta perché il Tornio Fervi ha un piattello grande 150 mm, con il MC450 non la uso mai.
Su un pezzo con corteccia, sbilanciato e non in piano per me è pericolosa.
Inoltre nel forum cì è un odio particolare per la coda di maiale, non ho mai capito il perché
Guido
 
Da Guido512Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 22:31 #10
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2823

Età: 77

Residenza: italia.png Torino inverno primavere in giro per il mondo Rubiana Estate

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Porta matite o porta penne.
Un mio amico ieri mi ha invitato a pranzo, dato che sa che non mi piace andare in giro in auto, per invogliarmi,
mi ha preparato un grosso asse di noce. (penso che lo abbia comprato apposta)
A questo punto sono obbligato ad andare, e devo portargli qualcosa in cambio.
Dato che è uno che scrive volentieri, un porta penne con una penna.
 530vasob2  531vasoa1
Preso dei cilindri di ulivo e scavati quale dei due devo portargli?
Uno è leggermente conico verso la bocca, l' altro al contrario, interno cilindrico.
 530vasob3
Fatto un foro con punta montata su mandrino da trapano messo al posto della contropunta.
Ci vuole un mandrino con cono morse uguale a quello della contro punta.
Il nastro sulla punta serve ad indicare la profondità da forare.
Lo scavo cilindrico diametro 78mm profondo 90mm può contenere una ventina di penne.
Lo scavo si può fare sia con un bedano, che con la sgorbia o la termite.
Io ne ho fatto uno per tipo per provare, con il bedano si impiega più tempo,
 ma si riesce a fare un cilindro perfetto con spigolo vivo sul fondo.
Con la termite si fa tutto lo scavo in meno di 3 minuti, ma è difficile fare le pareti lisce.
Con la sgorbia il fondo viene emisferico e non adatto come portamatite.
 530vasob5
Il fondo deve essere spesso sui 2 cm e le pareti circa 1 cm per dare stabilita.
Le righe scure si fanno segnando il punto con la punta di una sgorbia e
appoggiando un filo di ferro da 0,6 mm sul pezzo in rotazione, prima di lucidare.
Guido
 
Da PirfySesso: Uomo Inviato: Ven 25 Lug, 2008 23:13 #11
 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 6990

Età: 49

Residenza: japan.png Napoli Centro

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Guido512 ha scritto: 

Inoltre nel forum cì è un odio particolare per la coda di maiale, non ho mai capito il perché
Guido


mai sentita prima d'ora sta cosa del maialo

____________
Pierfrancesco
emo_62_1271242647_960071
Talvolta la donna è un utile surrogato dell'onanismo. Naturalmente ci vuole un sovrappiù di fantasia. Panda®

 
Da Bolo Inviato: Sab 26 Lug, 2008 01:12 #12
Ospite
avatar

Bravo Guido,

tecnicamente sei un cannone, adesso però devi cercare di sbizzarrirti un po' nel lato "design", devi cercare di uscire un po' dal sentiero battuto, un'attrezzo come il tornio deve senz'altro permetterti di dar sfogo a tutta la tua creatività !

B.
 
Da MisterQSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Lug, 2008 12:07 #13
 
avatar

Registrato: Giugno 2008

Messaggi: 1224

Età: 46

Residenza: italia.png Grava (AL)

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

Mi piace di più il secondo...anche perchè sul primo mi sembra di vedere un crepatura a tutta altezza nella foto.

____________
Lunga vita e prosperità

 
Da EltornidorSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Lug, 2008 12:25 #14
 
avatar
HomePage

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 435

Età: 46

Residenza: italia.png Trieste

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: Trieste (TS)

Guido512 ha scritto: 
amedeo ha scritto: 
Se chiedo che cos'è la coda di maiale faccio brutta figura ?

Oltre a quello detto da Marco, la coda si usa in particolare su pezzi piccoli tipo tazzine, dove il piattello non ci sta.
Io l' ho usata qualche volta perché il Tornio Fervi ha un piattello grande 150 mm, con il MC450 non la uso mai.
Su un pezzo con corteccia, sbilanciato e non in piano per me è pericolosa.
Inoltre nel forum cì è un odio particolare per la coda di maiale, non ho mai capito il perché
Guido


La coda di maiale si può tranquillamente usare su pezzi molto più grandi, anche di 30-40 cm di diametro,
se sono grandi però non devono essere molto grossi, diciamo che per fare un piatto dello spessore di 4-5 cm va benissimo.
Marco
 
Da EltornidorSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Lug, 2008 12:29 #15
 
avatar
HomePage

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 435

Età: 46

Residenza: italia.png Trieste

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: Trieste (TS)

Guido512 ha scritto: 
Porta matite o porta penne.
Fatto un foro con punta montata su mandrino da trapano messo al posto della contropunta.
Ci vuole un mandrino con cono morse uguale a quello della contro punta.
Il nastro sulla punta serve ad indicare la profondità da forare.
Guido


Non capisco perchè con la punta da trapano quando con una sgorbia da 8 o 10 lo si fa benissimo.
Se devi fare dei tutorial falli per i principianti, per quelli che non hanno tanta attrezzatura come tu,
mica tutti possono prendere tutta quella roba,
il foro centrale si fa con la sgorbia, va bene il nastro per la profondità,
ma con la punta lo fa chi non sa farlo con la sgorbia,
e poi i tuoi due lavori hanno tante imperfezioni esternamente, bisogna tallonare con la sgorbia,
sennò almeno passaci di più la carta vetrata, no?
Marco
 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo