Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Ven 07 Giu, 2019 16:27 #1
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Salve vorrei un consiglio da chi e' piu esperto di me. E' una situazione un'po' complicata. Sono un artigiano e ho 30 anni. adesso vivo a Londra da 2 anni ma non ho trovato niente nel mio settore. quest'estate ritornero' in italia perche vorrei crearmi un mio spazio dove poter fare il mio lavoro. Mi occupo di progetto e costruzione di complementi di arredo artigianali in legno di design, costruisco strumenti ad arco, faccio quadri, restauro mobili ecc. Ho 100 mila euro da investire, la mia idea e' comprare uno spazio dove poter fare i miei lavori e al tempo stesso abitarci (voglio vivere da solo una volta per tutta e senza condividere casa con genitori o peggio con degli sconosciuti, e senza pagare ogni mese affitti, in modo da risparmiare).

Le mie idee sostanzialmente sono tre:

La prima di un laboratorio privato tipo showroom non aperto al pubblico piano strada ma che al tempo stesso sia anche abitabile (ho bisogno di circa 50 metri quadrati), non a scopo commerciale, perche' vorrei all'inizio lavorare privatamente e vendere solo su internet come fanno in molti e vedere com'e' l'andazzo poi se vedo che riesco a vendere e guadagnare qualcosa allora apro partita iva ecc. Vorrei partire a fari spenti all'inizio perche' gia' 4 anni fa ho gia avuto l'esperienza di aprire un negozio (in affitto) dove ogni mese avevo una marea di tasse, di spese ecc, ho resistito 2 anni poi ho chiuso. Quindi vorrei essere piu' cauto questa volta.

La seconda idea quella semplicemente di prendermi un appartamento a tutti gli effetti dove stiano macchinari come la sega a nastro, trapano a colonna, un banco da lavoro e qualche altra cosa (non ho tante cose alla fine), il problema piu' che altro sarebbe fare rumore con i macchinari e dare fastidio ai vicini.

La terza ed ultima idea, e' di fare come fanno tanti artigiani che hanno una casetta o spazio in campagna o in un paesello vicino alla citta' dove lavorano tranquilli, dove forse il prezzo dell'immobile e' minore rispetto alla citta'.

Visto che il mio lavoro consiste nell'artigianato ligneo e design pensavo di andare a stare a Milano o comunque subito fuori, per partecipare a qualche evento e fiera in questo settore, dove posso rifornirmi di legno e materiale vario anche da recuperare (il milanese e' una zona ricca di aziende) e al tempo stesso visto che non riusciro' a campare solo con questa professione fare qualsiasi lavoro extra per guadagnare qualche cosa o magari lavorare in qualche azienda dove lavorano il legno, anche se ho piu' esperienza in cose artistiche di fino, che vorrei fare da me.

Mia madre insiste che devo subito investire e aprirmi un laboratorio/negozio dove lavorare ma al tempo stesso che sia abitabile cosi' posso viverci. Ma francamente credo che sia improponibile un laboratorio aperto al pubblico dove ho partita iva e al tempo stesso dove abito e dimostrare la residenza.

Qualcuno che ha fatto un percorso simile? e che mi vuole dare consigli? Scusate per la mia ignoranza e per le mie domande un'po' stupide. Grazie in anticipo.
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 07 Giu, 2019 16:33 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15390

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Dolente non poterti aiutare.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Ven 07 Giu, 2019 16:43 #3
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Non preoccuparti Lapin, grazie lo stesso.
 
Da robypvSesso: Uomo Inviato: Ven 07 Giu, 2019 20:19 #4
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 58

Età: 59

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

ciao, ti dico la mia esperienza: io abito in un paesino, 600 abitanti, prezzo di una casa diciamo 100 120 mq, con rustici annessi ed immancabile orto , non propriamente moderne, da 30 a 60.000 euri. Ci puoi fare stare (quasi) tutti i macchinari che vuoi, gli spazi sono dilatati e fastidio non ne dai. Certo non è Londra, ti deve piacere vivere in un paesino, lontano (relativamente) dalle grandi città. Per me è il paese più bello del mondo, ho i miei amici di infanzia, dai del tu dai bambini di 5 anni ai vecchi di 90, ma capisco che non per tutti è così, bisogna integrarsi, abituarsi ai lenti ritmi, gli affari si fanno nel bar, insomma un modo di vivere che magari non a tutti piace. C'è però un grosso vantaggio: mancano ormai gli artigiani. Chiunque ha qualcosa da sistemare, un lavoro da fare, ti chiama, il lavoro si trova, basta sapersi accontentare, non sono lavori grossi ma ci sono e in seguito, se va bene ti puoi ingrandire in qualcosa a più ampio respiro. Nei grossi centri c'è troppa concorrenza.
 Poi, accordarsi davanti a un bel bicchiere di bonarda, vuoi mettere? Unica cosa, se ti piace l'idea non venire nel mio paese, non voglio concorrenza
 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Ven 07 Giu, 2019 23:27 #5
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1181

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

La tua idea è comune a molti di noi e personalmente trovo sempre encomiabile chi vuole mettersi in gioco, oggi esistono delle formule che permettono di mettersi in regola con esborsi minimi( esiste la flax tax per i contribuenti minimi fino a 65.000€, e non sono pochi), avresti la possibilità di fare quello che ti piace senza troppi patemi, certamente ci sono delle limitazioni ma sono assolutamente ragionevoli in funzione di un certo volume di affari, oltretutto se non sarai gravato da costi quali affitto.
Una grande città come Milano offre senza dubbio grandi opportunità lavorative, ma ricordati che a Milano niente è gratis, si paga tutto.
Quindi non sottovaluterei la possibilità di trovare una location alternativa in un posto non troppo lontano, unendo l'utile al dilettevole.

Non credere sia facile vendere in internet come privato, un tempo sicuramente, ora meno, personalmente preferisco avere le spalle coperte a scanso di equivoci, le persone che invidiano il tuo successo possono fare molto male.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Dom 09 Giu, 2019 23:30 #6
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6344

Età: 60

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Prima dei soldi, serve conoscienze e contatti. Di quelli che ho conosciuto sull'Arca, penso che Nicola Tessari sarebbe una persona di conoscere. Non è 'solo' falegname, ma anche artista. Ha in ormai più di 5 anni di attività (forse di più, non mi ricordo) riusciendo sia a viviere in un posto stupendo, ma anche nel accumulare una clientele che capiscono la sua arte.

Puoi tranquillamente conttatarlo per email, caso peggiore ti ignori, ma se menzioni il mio nome (John) rischi anche un puggio in faccia!  

Passi 10 minuti sul suo sito, (il mio preferito è arredo), perchè se parti bene sei a metà del opera.

E' sicuramente persone come Nicola, possono dare frutto delle loro esperienze (in bene e in male, ovviamente).

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Lun 10 Giu, 2019 09:48 #7
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 369

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Non posso che esprimerti ammirazione per la tua voglia di metterti in gioco. Chiunque intraprenda una professione autonoma, in Italia, a mio parere, ha una grande dose coraggio. In bocca al lupo!

Detto questo, ho dato uno sguardo al sito dell'artigiano nominato da John. Ahimè non sono riuscito a trovare nessun riferimento ai costi delle sue realizzazioni. Tuttavia "googlando" ho trovato le immagini del suo laboratorio...penso che tutti qui amerebbero poterne avere uno così... Studio Nicola Tessari
 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Lun 10 Giu, 2019 21:30 #8
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

robypv ha scritto: 
ciao, ti dico la mia esperienza: io abito in un paesino, 600 abitanti, prezzo di una casa diciamo 100 120 mq, con rustici annessi ed immancabile orto , non propriamente moderne, da 30 a 60.000 euri. Ci puoi fare stare (quasi) tutti i macchinari che vuoi, gli spazi sono dilatati e fastidio non ne dai. Certo non è Londra, ti deve piacere vivere in un paesino, lontano (relativamente) dalle grandi città. Per me è il paese più bello del mondo, ho i miei amici di infanzia, dai del tu dai bambini di 5 anni ai vecchi di 90, ma capisco che non per tutti è così, bisogna integrarsi, abituarsi ai lenti ritmi, gli affari si fanno nel bar, insomma un modo di vivere che magari non a tutti piace. C'è però un grosso vantaggio: mancano ormai gli artigiani. Chiunque ha qualcosa da sistemare, un lavoro da fare, ti chiama, il lavoro si trova, basta sapersi accontentare, non sono lavori grossi ma ci sono e in seguito, se va bene ti puoi ingrandire in qualcosa a più ampio respiro. Nei grossi centri c'è troppa concorrenza.
 Poi, accordarsi davanti a un bel bicchiere di bonarda, vuoi mettere? Unica cosa, se ti piace l'idea non venire nel mio paese, non voglio concorrenza

Tranquillo non ti faccio concorrenza eheh. Diversi anni fa stavo a Genova, ma combinazione nella stessa piazzuola del centro storico dove stavo c'era un artigiano restauratore e due liutai, non mi sono informato. Mi sono adattato a fare lavori di restauro, di serramenti e piccoli lavori di falegnameria, ma non riuscivo a campare lo stesso per via delle spese, la gente non voleva spendere. Io ormai sono abituato alla citta' pero' mi rendo conto che il costo della vita e' superiore e c'e' maggiore concorrenza. Potrei pensare anche una citta' piu' piccola ma non troppo oppure a un paese ma vicino alla citta', vorrei stare in una zona comoda, dove posso rifornirmi di materiale e la possibilita' di fare fiere piu' avanti. Pensavo comunque le zone del nord Italia.
 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Lun 10 Giu, 2019 21:40 #9
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

incisore ha scritto: 
La tua idea è comune a molti di noi e personalmente trovo sempre encomiabile chi vuole mettersi in gioco, oggi esistono delle formule che permettono di mettersi in regola con esborsi minimi( esiste la flax tax per i contribuenti minimi fino a 65.000€, e non sono pochi), avresti la possibilità di fare quello che ti piace senza troppi patemi, certamente ci sono delle limitazioni ma sono assolutamente ragionevoli in funzione di un certo volume di affari, oltretutto se non sarai gravato da costi quali affitto.
Una grande città come Milano offre senza dubbio grandi opportunità lavorative, ma ricordati che a Milano niente è gratis, si paga tutto.
Quindi non sottovaluterei la possibilità di trovare una location alternativa in un posto non troppo lontano, unendo l'utile al dilettevole.

Non credere sia facile vendere in internet come privato, un tempo sicuramente, ora meno, personalmente preferisco avere le spalle coperte a scanso di equivoci, le persone che invidiano il tuo successo possono fare molto male.
Mi devo informare bene, la prima volta che ho aperto infatti sono stato frettoloso e non ho valutato bene la zona, il locale (troppo piccolo) e il commercialista non mi ha molto aiutato. Per questo che vorrei comprare perche' se sto in affitto ogni mese ho delle spese e non riesco a tirare avanti, quando avevo il laboratorio pagavo 432 euro di affitto piu' inail, inps, tari, assicurazione, bollette ecc. sforavo in media di 1000 ogni mese. A milano si paga pure l'aria che si respira, il problema pero' che l'aria e' inquinata eheh. Lo dico sempre anche io, unire l'utile al dilettevole, bisogna unire le due cose penso sia la scelta migliore.
 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Lun 10 Giu, 2019 21:50 #10
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

jhl-verona ha scritto: 
Prima dei soldi, serve conoscienze e contatti. Di quelli che ho conosciuto sull'Arca, penso che Nicola Tessari sarebbe una persona di conoscere. Non è 'solo' falegname, ma anche artista. Ha in ormai più di 5 anni di attività (forse di più, non mi ricordo) riusciendo sia a viviere in un posto stupendo, ma anche nel accumulare una clientele che capiscono la sua arte.

Puoi tranquillamente conttatarlo per email, caso peggiore ti ignori, ma se menzioni il mio nome (John) rischi anche un puggio in faccia!  

Passi 10 minuti sul suo sito, (il mio preferito è arredo), perchè se parti bene sei a metà del opera.

E' sicuramente persone come Nicola, possono dare frutto delle loro esperienze (in bene e in male, ovviamente).

John
La cosa che manca soprattutto a me sono i contatti e le conoscenze, per questo faccio fatica, nelle relazioni sociali sono un vero disastro lo ammetto, devo avere forse qualche sindrome eheh. Conosco solo un esperto artigiano restauratore a Cremona, ma e' una persona eccezionale. Io invece sono artista e poi falegname eheh scherzi a parte, mi piace fare lavori artistici e di design con il legno, quadri di optical art come arredo, lampade, complementi vari e lavori di liuteria. Mi hai incuriosito vado a vedere il suo sito. Una cosa importantissima e' trovare infatti una clientela che apprezzi la tua arte ma e' dura come il ferro, pero' non impossibile.
 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Lun 10 Giu, 2019 21:57 #11
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

GianlucaF ha scritto: 
Non posso che esprimerti ammirazione per la tua voglia di metterti in gioco. Chiunque intraprenda una professione autonoma, in Italia, a mio parere, ha una grande dose coraggio. In bocca al lupo!

Detto questo, ho dato uno sguardo al sito dell'artigiano nominato da John. Ahimè non sono riuscito a trovare nessun riferimento ai costi delle sue realizzazioni. Tuttavia "googlando" ho trovato le immagini del suo laboratorio...penso che tutti qui amerebbero poterne avere uno così... Studio Nicola Tessari
Grazie Gianluca. Si in Italia, poi in questo periodo storico, e soprattutto provarci una seconda volta dopo che la prima non e' andata proprio come volevo, forse sono pazzo eh eh, pero' penso che gli errori e i fallimenti servano, potrei farci un romanzo magari un giorno tutto mi ritornera' chissa'. Ho visto la foto del laboratorio, bello spazioso e ben organizzato magari avere uno spazio cosi'!
 
Da Esordiente totaleSesso: Uomo Inviato: Sab 15 Giu, 2019 13:48 #12
 
avatar

Registrato: Settembre 2015

Messaggi: 45

Età: 44

Residenza: blank.gif

Regione: Liguria

Provincia: Savona (SV)

Ciao secondo me dovresti prima decidere dove vuoi andare, in Liguria le differenze di prezzo sono enormi fra i paesi dell'interno e quelli sulla costa (scusa lo so che questo già lo sai), probabilmente sono diverse anche le opportunità, meglio essere in via San Vincenzo che a Mignanego probabilmente.
 Valuta anche le vie di mezzo, per esempio frazioni di città o paesi turistici, in questo caso dovresti lavorare parecchio in estate.
In bocca  al lupo!
 
Da jrcorporationgeSesso: Uomo Inviato: Mar 25 Giu, 2019 02:12 #13
 
avatar

Registrato: Giugno 2019

Messaggi: 18

Età: 31

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao Esordiente, scusa se non ti ho risposto. Cercavo un posto dove potessi fare rifornimento di legname e materiali vari e dove ci fossero diverse aziende, magari eventualmente anche da farsi assumere, una zona comoda insomma e piu' ricca di occasioni. Anche se l'Italia e' quello che e'. La Liguria mi piace tanto a livello estetico ci sono nato e vissuto 30 anni ma a livello di oppurtrunita' e' molto povera. Ho avuto un laboratorio per due anni a Genova in centro storico subito sotto via 25 aprile, ma non c'era passaggio e la gente che c'era non spendeva niente. Pensavo a Milano e provincia anche se la concorrenza e' alta, pero' magari qualche opportunita' in piu' ci puo' essere e c'e' gente piu' interessata... Forse... Altri posti pensavo Lombardia, Veneto, Piemonte, Svizzera Italiana? sono confuso eheh. Abituato a Londra mi sento un uomo da grande citta' ormai, anche se ogni tanto e' bello staccare un'po'.
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo