Parete E Porta Stile Perlinato

Da plcet, 11 Feb 2019.

Risposte 31, Visite 2380

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da plcet Inviato: Lun 11 Feb, 2019 08:22 #1
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Buongiorno, dovrei valutare la chiusura di un salotto "open-space" per ridurre un pò sia la difficoltà a scaldare il tutto ma anche creare uno spazio "ospiti".

L' idea è quella di realizzare un telaio con canale ad U ed incassarci dentro delle perline per la paretina....il "problema" nasce sulla porta che dovrebbe essere scorrevole, quindi suddividere in 2 l' ampio vano d' ingresso.

Stavo valutando le soluzioni da adottare ma volevo un vostro consiglio. Vi illustro le mie idee:

- fare 2 paretine sempre in perlinato ed "incassarci" la porta, come si fa di solito con il cartongesso;
- fare 2 porte scorrevoli normali.

Ora vorrei parlare di porta..... siccome appunto dovrà essere a mo di steccato per riprendere uno già esistente sulle scale (sembrerebbe faggio) ho pensato di utilizzare un pannello di mdf o multistrato da 10 mm e rivestirlo con delle perline colla e chiodi, ovviamente i bordi rifiniti con bordo massello voi che ne pensate????

Veniamo alle dimensioni della/e porte....il vano è alto 230 e largo 250, quindi parliamo di 230Hx130L direi anche 135 per la maniglia.

I consigli che chiedo sono sopratutto sulla porta, sul materiale da usare e se conoscete qualche guida per lo scorrevole che vorrei fare a sospensione, come le classiche porte da incasso.

Questo è lo schizzo del lavoro finito con predisposizione 2 porte...

 fronte

 retro

Ultima modifica di plcet il Lun 11 Feb, 2019 08:23, modificato 1 volta in totale

 
Da amedeoSesso: Uomo Inviato: Lun 11 Feb, 2019 08:29 #2
Capitano
Capitano
avatar
HomePageGalleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 17406

Età: 60

Residenza: italia.png Dolzago LC

Regione: Lombardia

Provincia: Lecco (LC)

Non ho capito, ma seguo...

____________
Amedeo

"Se riesco a pensarlo, qualche volta riesco anche a farlo".

 
Da plcet Inviato: Lun 11 Feb, 2019 21:43 #3
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

amedeo ha scritto: 
Non ho capito, ma seguo...


Cosa non hai capito Amedeo??? quali punti??? So di non essere tanto bravo con l' italiano, però se chiedi nello specifico, ti rispondo
 
Da plcet Inviato: Lun 11 Feb, 2019 21:53 #4
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

forse da questa prospettiva si capisce un pò meglio???? diciamo che quella è la parte di sala da chiudere. Sopra a quel muretto dovrei realizzare la paretina in perlinato ed a destra a chiudere quel grosso vano, dovrei muovermi con la/e porta/e scorrevole/i.... Diciamo che l' aiuto maggiore mi serve sulla porta, cioè se posso utilizzare un pannello di semilavorato da rivestire con il perlinato e dare lo stesso effetto della parete

open_space
 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Lun 11 Feb, 2019 22:47 #5
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1176

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Due porte di quelle dimensioni non possono che essere tamburate, e peseranno comunque un botto.
In passato ho fatto una cosa simile, se usi la funzione cerca troverai il post con tutti i dettagli costruttivi, guide comprese(mi pare di aver utilizzato un kit della Hettich).
Una volta fatto il telaio puoi usare le perline come pelli, certamente avrai uno spessore totale notevole diciamo non inferiore ai 5 cm.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da plcet Inviato: Lun 11 Feb, 2019 22:53 #6
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

e se volessi realizzare 2 paretine ed incassare una sola porta??? come perline potrei usare anche quelle da 10 oppure meglio da 20 mm???
 
Da plcet Inviato: Mar 12 Feb, 2019 07:50 #7
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

incisore ha scritto: 
Due porte di quelle dimensioni non possono che essere tamburate, e peseranno comunque un botto.
In passato ho fatto una cosa simile, se usi la funzione cerca troverai il post con tutti i dettagli costruttivi, guide comprese(mi pare di aver utilizzato un kit della Hettich).
Una volta fatto il telaio puoi usare le perline come pelli, certamente avrai uno spessore totale notevole diciamo non inferiore ai 5 cm.


Marco ciao...ti ho già risposto ieri per chiederti gli spessori....ma facendo cerca, trovo solo il telaio...io volevo vedere la porta hiihhihihhihi comunque le guide che hai utilizzato sono di un' altra marca e ci hai aperto anche un topic apposito Comunque grazie del consiglio per ora...se vuoi tutorarmi ancora sei ben accetto
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Mar 12 Feb, 2019 11:00 #8
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5554

Età: 49

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Ciao ragazzo,
come ti è già stato consigliato è bene realizzi il tutto in tamburato, anche la paretina; due porte 2300x1300 le puoi tranquillamente realizzare, adesso vanno molto le porte scorrevoli e ne facciamo mediamente da 2600x1200/1300, l'unico problema che avrai è la movimentazione e il trasporto.
Come ferramente ti consiglio di orientarti verso quella della TernoScorrevoli che è valida a buon prezzo ed è molto diffusa.
Non ti consiglio invece di usare delle perline perchè puoi tranquillamente simulare le doghe con delle fresate utilizzando una fresa a "V". Lo spessore minimo dipende molto da cosa utilizzi per l'esterno ma considera che per questo lavoro gli spessori grossi sono esteticamente belli

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da plcet Inviato: Mar 12 Feb, 2019 12:02 #9
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

grazie per la risposta davide sempre pronto ad accettare consigli sopratutto da chi sa ciò che dice

Posso porti ulteriori domande??? avevo pensato anche io alla punta a V che già ho, ma che pannello dovrei utilizzare?? sicuramente non un multistrato...forse intendi tipo un lamellare oppure appunto delle tavole giuntate tra di loro??

Per quanto riguarda gli spessori appunto, so che per quelle dimensioni la proporzione è validissima, pensi che intorno ai 5/6 cm (spessore totale) possa risultare ben fatta???

Ultima domanda....se utilizzo il tamburato e poi "perlino", non rischio che il tutto si muova?? per il fissaggio procedo con colla e sparachiodi lasciando qualche mm di gioco???
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Mar 12 Feb, 2019 12:13 #10
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5554

Età: 49

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Ciao, potresti usare due pannelli di listellare di abete da 10mm per gli esterni e gli fai un telaio in abete interno da 20mm o anche qualcosa in più a seconda di cosa ti è comodo reperire sia di legno che di nido d'ape. Ti consiglio anche di utilizzare due raddrizza-ante da incassare nel tamburato (uno a sx e uno a dx per ogni anta) per registrare qualsiasi movimento dell'anta finita, rimani su uno spessore che va da 40 a 45 e sei a posto; per il bordo in questo caso potresti utilizzare del massellino di abete che dovresti però piallare fino a 3/4 mm di spessore per stare tranquillo e stondare nella giunzione fra bordo e pannello. Se poi simuli il dogato non hai nessun problema. Che tipo di finitura intendi utilizzare? Se la finitura te lo permette oltre ai morsetti potresti anche avvitare i pannelli al telaio (con viti da 3x30) finchè la colla non ha fatto presa e poi togliere le viti stuccando bene i forellini, io facevo così prima di avere la pressa e ho fatto ottimi lavori.

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da plcet Inviato: Mar 12 Feb, 2019 13:00 #11
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Scusami davide....di questo ne avevamo parlato anche in un altro post....come listellare intendi il lamellare?? Su questa cosa non riesco mai a capire bene cosa intendi

Come finitura devo riprendere la tinta del "dogato" che ha sulle scale, quindi pensavo ad un impregnante al tintometro e una finitura credo cerata. Potrei farmi anche fare lo stucco a tinta (già ne feci uno una volta) scusa se mi permetto ma se metto le viti per poi stuccare, non mi conviene ad utilizzarle solo su 3 punti ed il resto chiodarlo un pò??

Come materiale credo di reperire il tutto dal fornitore....
secondo te che spesa (solo materiale) potrei raggiungere??
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Mar 12 Feb, 2019 13:25 #12
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5554

Età: 49

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Per listellare intendo listellare, il lamellare è ad uso edilizio   
Potresti impregnare e poi stuccare con stucco in tinta tenendo presente che comunque con il tempo vedrai la differenza di colore fra i due materiali, l'ideale è morsettare e poi usare le viti dove non arrivi con i morsetti; viti non chiodi perchè non avresti la stessa pressione e tenuta Io utilizzavo delle barre di ferro da utilizzare sotto e sopra per tenere dritte le ante e per distribuire la pressione, dovresti fare un specie di telaio su cui poggiare le ante in fase di incollaggio

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mar 12 Feb, 2019 14:08 #13
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1176

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Che è poi il sistema usato da tutti quelli che non hanno una pressa, ottimo il suggerimento di Davide di usare un pannello in listellare e poi fresare.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da plcet Inviato: Mar 12 Feb, 2019 21:05 #14
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Per intenderci....parliamo di questo pannello qui??? https://www.bricoferonline.it/Media...0x1000-8869.jpg
in quel caso parliamo la stessa lingua, altrimenti no hihihihihihiihhi

comunque ho capito la lavorazione da effettuare per i raddrizza ante, dovrei comunque metterle agibili nella parte "interna" della porta...non è brutto da vedere???
Per quanto riguarda l' incollaggio, potrei utilizzare anche dei listelli tutta lunghezza da utilizzare come morsetto/pressa, mettendo 2 bulloni alle estremità e stringere esternamente creando una sorta di "gabbia"

ultima domanda....se il materiale è quello in foto, dalle mie parti si vende solo in pannelli 125x410, quindi comunque vada, visto che comunque devo affiancare 2 pannelli, potrei anche prevedere 2 telai o no???
 
Da plcet Inviato: Mar 12 Feb, 2019 21:12 #15
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

davide1970 ha scritto: 
Ciao, potresti usare due pannelli di listellare di abete da 10mm per gli esterni e gli fai un telaio in abete interno da 20mm o anche qualcosa in più a seconda di cosa ti è comodo reperire sia di legno che di nido d'ape. .


scusami davide se approfitto ma meglio capirsi bene.....se utilizzassi il nido d' ape, una volta fatta la "cornice" esterna, devo mettere dei traversi orizzontali ad una distanza di circa 30-40 cm e poi nel vuoto che si crea inserisco quello oppure devo riempire tutto con il nido d' ape all' interno della cornice??? La tecnica utilizzata da marco mi da senso di robustezza....so che anche il nido d' ape non è da meno, però lo vedo più una cosa da porta standard, tipo 70x200 o no??
 

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo