Un Divano Da Riportare Al Suo Splendore

Da Steu70, 03 Mag 2017.

Risposte 31, Visite 961

Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da Steu70 Inviato: Dom 07 Mag, 2017 18:59 #16
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Si direi che la curvatura è intatta. Ah la fresa ...beh ci sto lavorando anche perché non penso si possa fare a mano libera specie per chi come me è alle prime armi...
Quindi quella pialla con la suola cosi a cosa serve ?
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Dom 07 Mag, 2017 19:01 #17
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 10365

Età: 62

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Steu70 ha scritto: 
Si direi che la curvatura è intatta. Ah la fresa ...beh ci sto lavorando anche perché non penso si possa fare a mano libera specie per chi come me è alle prime armi...
Quindi quella pialla con la suola cosi a cosa serve ?


Per piallare curvature interne.

____________
Giuseppe.

Proverbi dello Yorkshire:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

To given horse do not watch in mouth

Wives and oxen of your countries

 
Da Steu70 Inviato: Mar 16 Mag, 2017 19:23 #18
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

incisore ha scritto: 

Se hai fori di tarli, fai un adeguato trattamento siringando i fori con un prodotto antitarlo, o se hai la possibilita` con una camera a gas, ovvero richiudendo il manufatto trattato con l'antitarlo, in un sacco chiuso ermeticamente per una 15 ina di giorni.
Poi puoi stuccare i fori e ripristinare il piallaccio, se hai parti particolarmente ammalorate, suggerisco un trattamento con Paraloid per consolidare le parti.
Se hai domande chiedi pure.


Eccomi qui perché non so proprio come procedere. Alcune foto possono aiutare dello stato del lavoro.
Dopo le 149 stuccate ho eseguito il trattamento al paraloid come consigliato. Ora l'ho nuovamente scartavetrato fine ma ho i seguenti quesiti.
Il primo è dato da un veloce giro nei negozi per capire che tipo di lamella noce posso trovare.
A mia impressione, quelle presenti hanno non meno di 20 cm in larghezza e sul mercato trovo solo quei parafili da 5 cm . Forse esistono dei siti che vendono misure adeguate ?
Poi un altro dubbio è sugli spigoli del fronte sembra un striscia che cintola l'intero mobiletto e come diavolina faccio a farlo saltare per rimetterne una nuovo. Spero che dalle foto sia più chiaro ciò che intendo. Ah in ultimo , le parti che dopo il paraloid si sono scollate (parte bassa del mobiletto) , posso rimettere vinilica così o rischio che non prenda?
Questo è per me la primissima volta che lavoro con questi "fogli" di legno ...sono in un vicolo cieco
Grazie!

 20170516_185256_600_x_337
 20170516_185306_600_x_337

Scusate le foto ma di meglio con sto telefono non si riesce a fare

Ultima modifica di Steu70 il Mar 16 Mag, 2017 19:26, modificato 1 volta in totale

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mar 16 Mag, 2017 21:58 #19
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 644

Età: 57

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Incolla pure senza timori, eventualmente, se pensi che il paraloid sia affiorato isolando il legno, puoi pulire la parte con dell'acetone e sei a posto.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da Steu70 Inviato: Mer 17 Mag, 2017 13:04 #20
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Grazie mille. Ora alla ricerca dei fogli. Quella perdita sulla sx non è proprio bella . Mi chiedo cmq se sia accettabile un rattoppo o piuttosto andar ad eliminare tutta la striscia che cinta l'intero mobile. Certo quest'ultimo sarebbe un lavoro ben fatto ma ancora devo capire come toglierla.  
La butto lì...ferro caldo ?
 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mer 17 Mag, 2017 18:37 #21
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 644

Età: 57

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

In genere i fogli di tranciato sono sui 15 cm di larghezza, sono passati quasi 40 anni e quindi dubito che il mio fornitore di allora esista ancora, e comunque era a Torino, fai una ricerca in rete vedrai che trovi qualcosa, io rimuoverei del tutto la fascia, con una rasiera o un raschietto, puoi anche provare a fare un innesto ma il rischio che si veda lo stacco e` elevato, se pero` sei bravo puoi farcela.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da Steu70 Inviato: Mer 17 Mag, 2017 21:11 #22
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Sono riuscito a trovarlo in un fai da te non delle rinomate. Largo 20. Ho usato il ferro caldo ed ho raschiato come hai giustamente suggerito.Prima di questo con la squadra ho inciso con taglierino la striscia da soatituire (parlo del lato mobiletto) ora è sotto colla ed avendo dubbio quale usare ho messo la Vinilica sul mobiletto e colla animale sul foglio di noce. Ho pensato così si ammorbidisce un po ma non so se sia giusto ma lo scoprirò domani.
Chiaramente queste strisce sono noce chiaro quindi avrò i miei problemi e dubbi su come pareggiare le tonalità  (vecchia e nuova). Per la cinta proverò nuovamente con il ferro. Grazie e ogni suggerimento/correzione sarà benvenuta.

Ultima modifica di Steu70 il Mer 17 Mag, 2017 21:12, modificato 1 volta in totale

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mer 17 Mag, 2017 22:01 #23
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 644

Età: 57

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Non capisco il senso della doppia incollatura, la vinilica da sola ( meglio se diluita) bastava, ora aspetta domani e vedi il risultato, dopodiche` una volta catreggiato con cura, puoi cercare di uniformare il colore mordenzando a sfumare, se non hai fatto un taglio netto evidente, dovresti riuscire a mascherare bene, il rischio e` che sulla giunzione la mordenzatura pentri di piu`, evidenziandola di piu`.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da Steu70 Inviato: Ven 19 Mag, 2017 14:01 #24
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Ciao. La doppia incollatura non ha alcun senso se non quello di provarle e vedere quale avesse miglior presa.
Devo mettere in conto diversi errori ma grazie al forum ed all'esperienza vostra , li correggero' .
Direi che la colla ha preso anche se alcune parti le ho integrate con una spatolina specie dopo la passate del mordente noce chiaro all'acqua.
Qui mi sono fatto la.prima idea ovvero la.prossima volta dovrò togliere tutto il lato e non come ho fatto solo la striscia incriminata....del resto mi fu' anche detto .
Poi il.colore ...il noce chiaro non è il suo essendo quello esistente tendente al rossiccio . Avrei dovuto usare un mordente ciliegio e così farò togliendo il.piu possibile.del.precedente noce.
Ora sono a rifare i piedi d'appoggio.
Ciò che però mi lascia perplesso è che uno dovrebbe avere questi fogli il.piu malleabile possibile da subito invece sono delle molle che farle  aderire specie nelle curvatura del mobiletto risulta impossibile... a meno che ci sia un metodo per ammorbidire prima della fase posa ed incollaggio.
Beh questo il resoconto . Ciao

P.s al tatto comunque non si mente al di là di colore o giunzione a regola d'arte!!!!!

Ultima modifica di Steu70 il Sab 20 Mag, 2017 14:40, modificato 4 volte in totale

 
Da Steu70 Inviato: Mar 23 Mag, 2017 19:59 #25
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Ebbene sono arrivato al punto del bilancio. Come da titolo l'obbiettivo è il divano così questo mobiletto mi ha permesso di fare esperienza dovendo trattare altri punti impiallacciati.
Come prima riflessione, non giudizio visto che non ne ho l'età ne l'esperienza, ciò che il commercio attuale ed  accessibile ad un hobbysta offre per la sostituzione dell'impiallacciatura è davvero orrenda.
Come detto ,salvo che non vi siano dei segreti particolari, al solo tatto è netta la quantità di "plastica" esistente nelle "strisce" . Questo secondo la mia esperienza non porta facilmente ad uno stadio di lavorabilità e conseguentemente anche di aderenza nell'incollaggio.
Vi inserisco questa foto come esempio (aveva subito doppia cartavetrata alternata ad una passata di anilina all'acqua.
 mobile_radio_lato_aggiunta_337_x_600

Proseguo con altre due passate di anilina acqua color ciliegio sino ad una tonalità leggera. Il risultato è uniforme come tonalità , salvo la parte aggiunta di lato .
A questo punto l'interno finito con terra di Siena al paglierino. Tutto in ordine.
Visto che si sperimenta, per la prima volta mi sono avventurato con la gommalacca  ....
Ho preso quella in scaglie ed alcool seguendo la dose 200 gr/litro e con le dovute proporzioni , ho dato una passata al 20, una al 7 e due al 2%. Tampone interno in cotone avvolto in tela di lino.
Questo il risultato (considerate solo la prima metà che era sotto luce naturale)
 mobile_radio_gommalacca
Ora, la mia personale opinione è modesta nel senso che degli aloni qua e la li vedo , altresì la prima volta .
Ciò che però non mi piace è che sulla parte superiore sembrerebbe che in molti punti l'anilina non abbia preso ma la cosa che non mi spiego è perché non l'ho visto dopo la fase di asciugatura?
Potrebbe essere causato da qualcos'altro?
Ora sto finendo le porte dopodiché il mobile radio sarà terminato...un'anticipazione però ve la do
 mobile_radio_gommlacca

Ultima modifica di Steu70 il Mar 23 Mag, 2017 21:53, modificato 2 volte in totale

 
Da miboSesso: Uomo Inviato: Mer 24 Mag, 2017 07:41 #26
 
avatar

Registrato: Aprile 2015

Messaggi: 38

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Modena (MO)

Ci sono rivenditori di legname/tranciato che vendono il piallaccio nello spessore più consono alle impiallacciature, i rotoli alti 20cm che hai preso tu sono supportati, generalmente, da tessuto/carta e non sono certo indicati per il restauro.
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Mer 24 Mag, 2017 13:33 #27
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 4503

Età: 46

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Direi che per uno alle prime armi utilizzare del piallaccio supportato facilita di molto il lavoro

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da Steu70 Inviato: Mer 24 Mag, 2017 13:51 #28
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Vi ringrazio molto del chiarimento che metterò nel mio bagaglio .
Credo che tutto, anche per ciò che concerne quella non presa di colore ci sia con esperienza modo e maniera per "tacconare". Accorgersene in tempo forse è il primo.passo ed io non ci son riuscito. Certo rispetto a com'era prima per lo meno è stato sanato dai tarli...magra consolazione
 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mer 24 Mag, 2017 22:01 #29
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 644

Età: 57

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

A naso direi che gli aloni sono dovuti a parti che si sono isolate, probabilmente c'era troppa colla che ha trasudato, come ti dicevo precedentemente, il piallaccio ( di tipo vergine, ovvero legno e basta) va spalmato con vinilica diluita e lo.stesso la parte su cui andra` posato, poi si fissa con nastro di carta affinche` non si sposti, quindi si pressa interponendo un foglio di carta, meglio se prima di pressare si passa un rullo per eliminare le bolle d'aria.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da Steu70 Inviato: Mer 24 Mag, 2017 23:29 #30
 
avatar

Registrato: Mag 2017

Messaggi: 63

Età: 46

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Quella non è una zona dove è stato sostituito nulla.
 

Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo