Prima Tingo O Prima Intarsio???

Da scalpellinik, 31 Ott 2010.

Risposte 16, Visite 3518

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da scalpellinikSesso: Uomo Inviato: Dom 31 Ott, 2010 14:53 #1
 
avatar

Registrato: Giugno 2010

Messaggi: 186

Età: 43

Residenza: italia.png castrezzato (BS)

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Ciao a tutti!
Ho un problema da risolvere.
Devo rifare due ante di un mobiletto con un intarsio al centro...e fin qui tutto normale.
Il problema è che devo usare il toulipier e tingerlo color noce rossastro! (come il mobile originale)
Secondo voi devo prima tingerlo e poi intarsiarlo nel centro? ma con la colla che esce come faccio a toglierla senza rovinare il colore?
Oppure lo intarsio e lo tingo? ma come faccio a non intaccare l'intarsio con la tinta?
Ditemi come fare!!!!
Grazie!
Paolo
 
Da Macigno Inviato: Dom 31 Ott, 2010 22:49 #2
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 4039

Età: 60

Residenza: blank.gif

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Tingi prima e dai una mano di fondo a quel punto puoi intarsiare a volontà perchè la colla non sporca, anzi puoi anche stuccare.
ciao
Macigno
 
Da scalpellinikSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 08:42 #3
 
avatar

Registrato: Giugno 2010

Messaggi: 186

Età: 43

Residenza: italia.png castrezzato (BS)

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Macigno ha scritto: 
Tingi prima e dai una mano di fondo a quel punto puoi intarsiare a volontà perchè la colla non sporca, anzi puoi anche stuccare.
ciao
Macigno


Fantastico!
Avevo una mezza idea di fare così ma...era solo un idea!
Quindi visto che voglio finirlo a gommalacca e cera...prima tingo poi do una o due mani di turapori e comincio ad intarsiare o dici che devo dare anche una passata di gommalacca?
Grazie millle!
Paolo
 
Da striuSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 08:46 #4
 
avatar

Registrato: Aprile 2008

Messaggi: 2504

Età: 45

Residenza: italia.png Specchia (LE)

Regione: Puglia

Provincia: Lecce (LE)

io come turapori uso la gommalacca......no turapori alla nitro......
 
Da scalpellinikSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 11:52 #5
 
avatar

Registrato: Giugno 2010

Messaggi: 186

Età: 43

Residenza: italia.png castrezzato (BS)

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

striu ha scritto: 
io come turapori uso la gommalacca......no turapori alla nitro......

Perchè, se posso chiedere?
Per una questione di lavorare "come una volta"?  cosa peraltro che amo tantissimo!
 
Da striuSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 12:01 #6
 
avatar

Registrato: Aprile 2008

Messaggi: 2504

Età: 45

Residenza: italia.png Specchia (LE)

Regione: Puglia

Provincia: Lecce (LE)

Oltre a questo...anche al fatto che con l'andare degli anni la nitro ingiallisce facendo apparire il lavoro molto brutto e industriale.....e poi con il fondo nitro si perdono tutte quelle sfumature di colore tipiche del legno trattato con gommalacca, oltre al fatto che con turapopri alla gommalacca, si possono effettuare ritocchi all'alcool per dare sfumature e profon dità al alvoro......e poi se si è sempre usata da 4 secoli e più...perchè cambiare......? non credi.
 
Da scalpellinikSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 12:25 #7
 
avatar

Registrato: Giugno 2010

Messaggi: 186

Età: 43

Residenza: italia.png castrezzato (BS)

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

striu ha scritto: 
Oltre a questo...anche al fatto che con l'andare degli anni la nitro ingiallisce facendo apparire il lavoro molto brutto e industriale.....e poi con il fondo nitro si perdono tutte quelle sfumature di colore tipiche del legno trattato con gommalacca, oltre al fatto che con turapopri alla gommalacca, si possono effettuare ritocchi all'alcool per dare sfumature e profon dità al alvoro......e poi se si è sempre usata da 4 secoli e più...perchè cambiare......? non credi.

Cristallino!!!!
Farò così anch'io!
non si finisce mai d'imparare!
 
Da Eugenio86Sesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 14:42 #8
 
avatar

Registrato: Febbraio 2009

Messaggi: 630

Età: 32

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

striu ha scritto: 
Oltre a questo...anche al fatto che con l'andare degli anni la nitro ingiallisce facendo apparire il lavoro molto brutto e industriale.....e poi con il fondo nitro si perdono tutte quelle sfumature di colore tipiche del legno trattato con gommalacca, oltre al fatto che con turapopri alla gommalacca, si possono effettuare ritocchi all'alcool per dare sfumature e profon dità al alvoro......e poi se si è sempre usata da 4 secoli e più...perchè cambiare......? non credi.


Dario, per turapori alla gommalacca intendi una solauzione di gommalacca molto concentrata o esiste un prodotto apposito??
 
Da striuSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 14:46 #9
 
avatar

Registrato: Aprile 2008

Messaggi: 2504

Età: 45

Residenza: italia.png Specchia (LE)

Regione: Puglia

Provincia: Lecce (LE)

si chiama...o chiamano...turapori ma non è altro che gommalacca e alcool...così fatto 250 gr. di gommalacca in 1 litro di alcool 99°
 
Da scalpellinikSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 15:31 #10
 
avatar

Registrato: Giugno 2010

Messaggi: 186

Età: 43

Residenza: italia.png castrezzato (BS)

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

striu ha scritto: 
si chiama...o chiamano...turapori ma non è altro che gommalacca e alcool...così fatto 250 gr. di gommalacca in 1 litro di alcool 99°


Che più vecchia è meglio è giusto?
Io ne ho fatta 10 litri 3 anni fa e l'ho usata quest'estate per la prima volta...eccezionale! molto meglio di quella appena fatta!
rimbocco il fusto appena cala un po' con della gommalacca più recente così è sempre perfetta!
Paolo
 
Da striuSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 15:49 #11
 
avatar

Registrato: Aprile 2008

Messaggi: 2504

Età: 45

Residenza: italia.png Specchia (LE)

Regione: Puglia

Provincia: Lecce (LE)

non sempre è valida questa teoria.....infatti dipende da quanto vecchia è...non ricirdo dove ma lessi un topic sul tempo di invecchiamento della gommalacca......comunque chi la usa sempre ...e solo quella non la fà stagionare tanto...io ne preparo 5 litri per volta e mi dura un pò ...alcune volte un mese altre volte 6 ma non sto lì a diventare matto...certo che se la si lascia depositare il fil che si forma quando si lucida.......è più trasparente e bello.
 
Da Macigno Inviato: Lun 01 Nov, 2010 19:17 #12
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 4039

Età: 60

Residenza: blank.gif

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Ciao  e permettetemi di aggiungere che si può preparare anche soluzioni ad una percentuale più bassa fino a 150gr per litro.
Per quanto riguarda che la gommalacca stagionata sia migliore è vero ed io credo che dipenda dal fatto che l'alcool ,evaporando, ed essendo in solvente si concentri e renda il prodotto migliore.

ciao
Macigno
 
Da striuSesso: Uomo Inviato: Lun 01 Nov, 2010 19:25 #13
 
avatar

Registrato: Aprile 2008

Messaggi: 2504

Età: 45

Residenza: italia.png Specchia (LE)

Regione: Puglia

Provincia: Lecce (LE)

Ciao Macigno....è giusto quello che dici....quellaq ricetta è quella della gommalacca-madre...io poi ad ogni passato aggiungo dell'alcool.anche in percentuali maggiori di quelle che dici....ma di partenza dovrebbe essere quella la ricetta......
 
Da Eugenio86Sesso: Uomo Inviato: Mar 02 Nov, 2010 14:25 #14
 
avatar

Registrato: Febbraio 2009

Messaggi: 630

Età: 32

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Influisce sulla qualità l'uso di gommalacca decerata?O anche quella normale va bene?
 
Da Millo Inviato: Mar 02 Nov, 2010 14:42 #15
 
avatar

Registrato: Dicembre 2009

Messaggi: 129

Età: 50

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Eugenio86 ha scritto: 
Influisce sulla qualità l'uso di gommalacca decerata?O anche quella normale va bene?


Personalmente trovo che quella normale dia troppo colore giallo/ambra, preferisco la decerata, ma sono miei gusti
 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo