Anilina

Da angelino51, 19 Mag 2014.

Risposte 5, Visite 1778

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da angelino51Sesso: Uomo Inviato: Lun 19 Mag, 2014 12:51 #1
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 79

Età: 67

Residenza: blank.gif Carnate

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Ciao a tutti,
qualcuno mi puo' dare informazioni sull'uso dell'anilina?
Mia moglie ha comprato una panchetta al mercatino dell'usato
ma non le piace il colore che e' troppo chiaro e rossiccio e vorrebbe che la scurissi noce scuro.
Da qualche parte ho letto che con l'anilina noce si puo' fare e vero?img_0680
Come dovrei procedere ?
L'anilina va messa con la gommalacca e in che dosi?
Sul vecchio colore come devo agire,devo spagliettare oppure in quale altro modo?
Come vedete sono al buio completo,
HELP!!

Grazie,
Angelo
 
Da ve24 Inviato: Lun 19 Mag, 2014 16:34 #2
 
avatar

Registrato: Aprile 2014

Messaggi: 58

Età: 42

Regione: Veneto

Provincia: Venezia (VE)

angelino, ciao sono mario.... prima di tutto devi pulire bene la panchetta e vedere come è stata trattata tipo.. vernice  o gommalacca o. o.  se è vernice dovrai togliela con sverniciatore e poi pulire con acqua e aceto questo per fermare l'azione di corrosione ,spagliettare se ce necessità,pulito il tutto si aspetta sia tutto asciutto si passa alla seconda fase.

allora con l'anilina la diluisci con l'acqua e poi ci metti anche un pò di amoniaca cosi si mantiene nel tempo.io per le dosi mi sono regolato su un certa quantità 2 o tre litri, non è il tuo caso per la panchetta , prendi in un colorifici una o due bustine di anilina al noce ce chiaro o scuro la diluisci 1/2 l. di acqua versi l'anelina (quantità  secondo come vuoi il colore )per l'amoniaca la sostituisci con un pò di aceto (perchè) fa da agrappante quando lo stendi  con una spugna piccola , con uno straccio  asciughi il tutto , quando e dello asciutto  passi alla finitura con   gommalacca o vernice.

spero di essere stato chiaro ,se ciò non fosse sono a tua disposizione ciao mario
 
Da ApenimonSesso: Uomo Inviato: Lun 19 Mag, 2014 17:18 #3
 
avatar

Registrato: Dicembre 2012

Messaggi: 285

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao
Ho letto da qualche parte, mi pare su Artedelrestauro.it sito di Carlo Ferrari, che le aniline sono sconsigliate per colorare interamente un manufatto di legno, semmai servono solo per fare piccoli ritocchi. Carlo Ferrari, restauratore da oltre 20 anni e autore del sito suddetto, dice che è meglio colorare un manufatto ligneo con mordente all'acqua, perché rispetto alle aniline, il mordente resiste di più alla luce e nel tempo. Le aniline, stando sempre a quello che dice Ferrari, tendono a scolorirsi con la luce e con il tempo, insomma la tonalità si altera pregiudicando l'estetica, mentre se vengono usate solamente per fare piccoli ritocchi non c'è alcun problema.

Questo è quello che ho appreso.


http://artedelrestauro.it/blog/corso-di-restauro-anilina.html

http://artedelrestauro.it/blog/cors...-e-aniline.html


Ciao  

Ultima modifica di Apenimon il Lun 19 Mag, 2014 17:21, modificato 1 volta in totale

 
Da alvinoSesso: Uomo Inviato: Mar 20 Mag, 2014 01:11 #4
 
avatar

Registrato: Febbraio 2013

Messaggi: 617

Età: 64

Residenza: blank.gif Castellammare di Stabia

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

giusto quel che dice Ferrari, le aniline non sono mordenti per colorare il legno, e non si sciolgono in acqua, ma in alcool , con l'acqua conviene usare i mordenti . si usano per ritocchi dopo la prima mano di gommalacca , lasciarle seccare bene , poi fissarle con altra mano di gommalacca , se ci vai sopra col tampone direttamente il ritocco si scioglie e viene via. si possono  aggiungere alla gommalacca per dare ombreggiature in generale , ma sempre nella mano iniziale , sconsiglio durante l'uso del tampone , perchè la lucidatura perde in trasparenza . se usate per ritoccare stuccature non in tono col legno, tenere conto che lo stucco secca più veloce del legno, assorbendo il ritocco che sbiadisce col tempo. cercare sempre la tinta giusta di stuccatura , un pelo più carico piuttosto che più chiaro , che col tempo tende di per sè a sbiadire.
questo per quanto riguarda l'uso delle aniline nel restauro, nel caso della panchina , devi prima vedere come è trattata e come intendi trattarla per vedere cosa usare per colorarla . essendo un oggetto destinato all'uso quotidiano e quindi usura, penserei ad un impregnante in tinta legno che vuoi di fondo, e poi finito in trasparente ceroso.   previa sverniciatura dell'esistente se verniciato a pellicola.  ciao.

____________
l'essere non conosce il suo valore finchè non fronteggia il nulla

 
Da ve24 Inviato: Mar 20 Mag, 2014 14:01 #5
 
avatar

Registrato: Aprile 2014

Messaggi: 58

Età: 42

Regione: Veneto

Provincia: Venezia (VE)

scusate amici,(senza polemica per amore dell'arte) capisco che le tipologie di applicazione del restauro sono le più diversificate  tra nord e sud e ognuno ha i suoi risultati di cui ritiene più efficaci al riguarlo, ho parecchio materiale cartaceo di illustri restaurafori frofessionisi e dicono quello che fa comodo( per essere cattivo)  si vende qualche prodotto ma la realtà e poi il risultato dell'oggetto di cui devi operare.oggi abbiamo parecchie alchimie da applicare sui mobili, ma il sistema di un tempo quali erano? poi ognuno prende la sua via che ritiene opportuna  ,angelino a te la sentenza di applicazione ciao mario.
 
Da angelino51Sesso: Uomo Inviato: Mar 20 Mag, 2014 19:57 #6
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 79

Età: 67

Residenza: blank.gif Carnate

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Ho letto anch'io quello che scrive Ferrari ma mi sembra di aver capito che comunque sono utili per correggere il colore quando non ci soddisfa e quindi a operazione gia' avviata e quasi conclusa ed e' piu' o meno il mio caso nel senso che devo scurire il colore esistente.
In ogni caso cosa c'e' di meglio che sperimentare?
Io provo a fare cosi':sciolgo un po' di anilina noce scuro nella gommalacca, do' una mano e vedo come viene se e' ok fisso a gommalacca poi postero' il lavoro finito.
Se l'esperimento dovesse fallire allora pazienza dovro' togliere tutto e partire da zero,tanto noi pensionati ne abbiamo di tempo!!!!
A presto
Ciao
Angelo
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo