Ontano E Tiglio Spalted

Da pier, 30 Apr 2018.

Risposte 4, Visite 233

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da pierSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Apr, 2018 19:13 #1
 
avatar

Registrato: Novembre 2012

Messaggi: 112

Età: 44

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

ciao a tutti,

ho un paio di pezzi di tiglio e ontano su cui vorrei lavorare ma non sono solidissimi, l'ontano specialmente.
già l'anno passato aveva delle bellissime figure ma, dopo un ulteriore anno abbondante non so davvero come possa essere. il tiglio invece l'ho lavorato ed è fragile di testa, tende a strappare molto anche con utensili appena affilati e tagli leggerissimi. vi chiedo un consiglio su come consolidare entrambi, nello specifico ho un dubbio su quale prodotto usare:
- paraloid, se si a che concentrazione? sovente nitro può andare o è meglio altro?
- turapori diluito, può funzionare?
- cactus juice, l'ho visto usare in alcuni video di Stephen Ogle però, oltre al costo, va indurito a caldo e serve il vuoto.

Qualunque sarà la scelta è assolutamente necessario o consigliabile applicare il vuoto?

grazie

Pier
 
Da alvin Inviato: Lun 30 Apr, 2018 19:51 #2
 
avatar

Registrato: Marzo 2016

Messaggi: 463

Età: 63

Residenza: blank.gif

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Paraloid 5%per spenmellature successive, dipende da quanto e' spesso il legno.
Se il pezzo lo consente e'meglio per immersione, meglio ancora per perfusiome sottovuoto.
Solvente acetone, qualcuno dice alcool, mai provato.
Se lo impregni bene e lo fai asciugare benissimo ti serviranno utensili per il metallo per tornire  
 
Da CeccoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Apr, 2018 23:52 #3
 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2009

Messaggi: 1376

Età: 58

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Biella (BI)

Credo che come consolidante il Paraloid B72 sia in effetti una buona soluzione; il B72 è una resina acrilica,quindi puoi scioglierla anche in comune solvente nitro (ma non in alcol). Visto il risultato ricercato,suggerirei un trattamento per immersione più adatto ad una penetrazione profonda ( quindi una diluizione più accentuata,intorno al 10%); non necessariamente con trattamento sottovuoto.
Nella successiva tornitura,con normalissime sgorbie in HSS,consiglierei di proteggere sia le vie aeree che gli occhi.
Quei due pezzi di legno devono avere un valore particolare,per affrontare spesa e lavoro

Ultima modifica di Cecco il Lun 30 Apr, 2018 23:54, modificato 1 volta in totale

 
Da pierSesso: Uomo Inviato: Mar 01 Mag, 2018 09:37 #4
 
avatar

Registrato: Novembre 2012

Messaggi: 112

Età: 44

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

Cecco ha scritto: 

Quei due pezzi di legno devono avere un valore particolare,per affrontare spesa e lavoro


Cecco, la verità è che tra le mille cose che ho letto e visto in questi anni (pochi purtroppo) di tornitura, ogni volta che vedevo un lavoro fatto su un pezzo spalted restavo, e resto ancora, a bocca aperta e mi chiedevo se mai sarei riuscito ad avere un pezzo di quella meraviglia. Immagina la mia faccia quando ho visto che l'ontano che dormiva li a casa da un anno era così... per me è come la "numero 1" di Zio Paperone.

OK, quindi 10% in acetone o solvente nitro, immersione con o senza vuoto, in caso senza per quanto tempo? poi asciugatura all'aria.
le protezioni ci sono sempre.

grazie
Pier
 
Da CeccoSesso: Uomo Inviato: Mar 01 Mag, 2018 13:53 #5
 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2009

Messaggi: 1376

Età: 58

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Biella (BI)

pier ha scritto: 
Cecco ha scritto: 

Quei due pezzi di legno devono avere un valore particolare,per affrontare spesa e lavoro


Cecco, la verità è che tra le mille cose che ho letto e visto in questi anni (pochi purtroppo) di tornitura, ogni volta che vedevo un lavoro fatto su un pezzo spalted restavo, e resto ancora, a bocca aperta e mi chiedevo se mai sarei riuscito ad avere un pezzo di quella meraviglia. Immagina la mia faccia quando ho visto che l'ontano che dormiva li a casa da un anno era così... per me è come la "numero 1" di Zio Paperone.

OK, quindi 10% in acetone o solvente nitro, immersione con o senza vuoto, in caso senza per quanto tempo? poi asciugatura all'aria.
le protezioni ci sono sempre.

grazie
Pier


In immersione,direi fin che il legno "beve";calcolando le temperature odierne e l'evaporazione del solvente,almeno 12 ore,magari ripetendo il trattamento dopo aver rinnovato la soluzione.
Se ti piace molto lo spalted: conserva un po di trucioli NON trattati del tuo Ontano; procurati poi in tronchetto di Faggio,poggialo a terra,coprilo con quei trucioli e ricoprilo ancora con terra ( il tutto in pieno campo). Una volta al mese controlla l'avanzamento del micelio,fino a soddisfare la tua voglia di spalted  
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo