Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 14:13 #1
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Salve a tutti!

Non molto tempo fa ho avuto una visita non gradita da parte di due signori vestiti di nero nel mio giardino. Fortunatamente è stato un sopralluogo che per ora non ha portato a niente di concreto e spero che ciò non avvenga mai.
In attesa di trovare la forza di volontà di investire in un sistema di allarme serio (vecchi preventivi parlavano di una spesa di almeno 10000€ ), ho deciso di montare un paio di fari ad alta luminosità, sia per avere un minimo di deterrenza verso i ladri sia per comodità pratica per le ore notturne.
I fari saranno dei fari a led da 200W a 18000 lumen; li collegherò a dei sensori di movimento da 18 m, quindi due fari collegati ciascuno al proprio sensore.
Oltre a ciò però vorrei avere la possibilità di accendere i fari alla bisogna con un bel telecomandino wireless. In rete si trova tranquillamente, anche con portate piuttosto elevate. Tuttavia mi sorge il dubbio su come far funzionare i faretti sia tramite i sensori sia tramite l'interruttore wireless. Come devono essere collegati i vari componenti per far funzionare il tutto?   

Uno schemino per i collegamenti sarebbe molto gradito.     
 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 14:40 #2
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 559

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Dipende da come sono questi spot a led; normalmente oltre al sensore di presenza sono dotati anche di un crepuscolare per evitare che si accendano di giorno. Il tutto é integrato nel faro stesso quindi per bypassarlo occorre comunque entrare nel circuito interno, se un contatto specifico non é previsto dal costruttore.
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 14:56 #3
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

No i fari sono sprovvisti di sensore. Il sensore lo vado a montare io separatamente dal faro.
 
Da GioVa Inviato: Mar 03 Ott, 2017 18:34 #4
 
avatar

Registrato: Agosto 2010

Messaggi: 4649

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

e' semplice il collegamento, alla fin fine sono due interruttori in parallelo. se non riesci  ti faccio lo schema ciao
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 21:24 #5
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Quindi una cosa del genere?

 algebra_di_boole_clip_image004

Collego semplicemente l'interruttore wireless in parallelo ai sensori di movimento sulla fase? Il neutro dei fari va diretto senza passare dagli interruttori, vero?
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 22:21 #6
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6344

Età: 60

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Perfetto. Solo che per '+' leggi 'fase' e per '-' leggi 'neutro'. Entrambi i dispositivi possono essere considerati come dei semplici relè. La fase va collegato al terminale 'C' cioè comune, e proseque al faro tramite il terminale 'NA' cioè normalmente aperto (lato sx del interrutore nel tuo disegno e comune, lato dx e NA).

Collegando in parallela si crea un circuito OR logico booleano. Cioè uno o l'altro azionerà il faro.

Collegando in serie si crea un circuito AND logico booleano. Cioè entrambi devono chiudersi per azionare il faro. Questo potrebbe servire se per esempio vuoi mettere un sensore crespulare in modo che il faro si accende solo di notte.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 22:27 #7
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Ok, perfetto. La cosa è più semplice di quanto pensassi allora.

Grazie mille per l'aiuto ragazzi.
 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Mar 03 Ott, 2017 23:11 #8
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 559

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Senza togliere nulla a quello che dice John (concettualmente ineccepibile ) ti suggerisco di fare bene attenzione a come l'interruttore wireless e il sensore di movimento, sono realizzati. L'idea di John funziona se gli attuatori (del sensore e del wireless) sono dei veri interruttori (relais). Se sono degli interruttori elettronici, il parallelo potrebbe non funzionare come ti aspetti.

Fulvio
 
Da master09Sesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 06:53 #9
 
avatar

Registrato: Aprile 2017

Messaggi: 333

Età: 64

Residenza: italia.png Taranto

Regione: Puglia

Provincia: Taranto (TA)

Considera che per collegarli ai sensori devi inserire anche un circuito per temporizzzare l'accensione, in modo che, una volta eccitato dal sensore, li tenga accesi per un tempo da te impostato.
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 09:01 #10
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Metto il link degli oggetti che così facciamo prima.

Sensore

Interruttore wireless


I sensori sono crepuscolari con una temporizzazione dell'accensione. L'interruttore wireless accende e spegne ogni faro indipendentemente, congiuntamente o temporizzando. C'è anche la foto del circuito da realizzare (che sinceramente non capisco molto ).

Dritte e consigli sono ben accetti.
 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 09:52 #11
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 559

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ecco gli schemi di collegamento possibili per il sensore Serai che hai messo in link (fare sempre una ricerca google prima di chiedere     )


sensore_movimento_serai_1

A mio avviso la soluzione C va bene per te se il fatto di avere un telecomando non é un "must" In effetti la soluzione C ti permette utilizzando due soli fili per collegare il faretto (ed il sensore montato in prossimità) di avere anche la funzione acceso con interruttore a pulsante (che può essere in casa, dove più ti fa comodo). L'accensione comandata a pulsante  in questo caso sarà della durata programmata sul sensore.

In alternativa il circuito B, con un interruttore che ti permette di tenere acceso il faretto senza limitazione di durata, ma che necessita di un terzo filo. Puoi provare a sostituire l'interruttore con il dispositivo per telecomando, ma ripeto non so se funzionerà, essendo un interruttore elettronico e quindi soggetto a limitazioni nel tipo di carico (induttivo, capacitivo o resistivo) e nella potenza impegnata.

A disposizione per altri chiarimenti, nel limite delle mie conoscenze   

Fulvio
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 15:44 #12
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

    



Ma che cavolo, era così semplice all'inizio!  



L'unico schema che capisco è il D. Il resto da poco a una mazza.
Ma la x cos'è? Il carico, quindi per me il faro?
Ma lo schema sulla scatola del ricevitore, che mi sembra decisamente più semplice, non è utilizzabile?
 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 18:25 #13
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 559

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Guarda Grimgor che é tutto più semplice di quello che sembra. C e B sono simili. In pratica tu hai i due fili che vengono dal quadro generale e che arrivano al luogo dove vuoi mettere il faro: questo é il minimo di cui hai bisogno, se no non accendi un bel nulla

I due fili vanno ai morsetti N(eutro) e F(ase) del sensore di presenza. Dallo stesso morsetto N del sensore e dal morsetto C, fai partire due fili che vanno al faro ed il gioco é fatto.

Adesso veniamo alle opzioni per accendere in maniera fissa (con un interruttore o con il telecomando)

Opzione interruttore ( a mio avviso migliore): Da dentro casa a livello dei due fili famosi che dal quadro vanno al sensore/faro, metti in serie sulla F(ase) un pulsante normalmente chiuso (vuol dire che é chiuso tutto il tempo, salvo quando lo premi): Quando premi il pulsante e lo lasci premuto  per uno o due secondi, al rilascio il faro si accende e resta acceso per la durata programmata.

Opzione telecomando: utilizzi sempre lo schema B e colleghi i due contatti dell'interruttore wifi (morsetto Blue e Black) ai morsetti C e F del sensore.

Scusa se non riesco ad essere più semplice.
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Mer 04 Ott, 2017 20:39 #14
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Ok, mi sembra che la cosa sia più chiara adesso.

Ovviamente ho acquistato questo interruttore wireless per utilizzarlo con il telecomando, altrimenti avrei messo un semplice interruttore. Cosa assolutamente fattibile, ma non voglio bucare pareti e soffitti per far passare il cavo, quindi uso il telecomando.



Grazie mille mastro. Mi hai chiarito un pò le idee dopo avermele confuse.
Ti romperò sicuramente le scatole una volta che avrò la roba sottomano, vai tranquillo.
 
Da grimgorSesso: Uomo Inviato: Ven 13 Ott, 2017 22:01 #15
 
avatar

Registrato: Novembre 2010

Messaggi: 643

Regione: Toscana

Provincia: Lucca (LU)

Eccomi qua a rompere di nuovo le scatole.    

Oggi ho fatto una prova per il collegamento da realizzare. Non capisco cosa sbaglio, ma cortocircuito qualcosa.

Spiego brevemente (di nuovo) come vorrei collegare il tutto. Ho due fari a led che vorrei venissero accesi sia da un sensore di movimento (uno sotto ogni faro) che da un interuttore wireless. In più vorrei che i faretti si accendessero entrambi anche se si attiva un solo sensore di movimento. Spero di essere stato chiaro.

Quindi, veniamo a noi. Il circuito che ha postato Mastrociliegia si riferisce ai sensori di movimento. Qui sotto c'è quello relativo all'interruttore wireless.


 circuito2



Mentre sotto vi metto un disegno del circuito che vorrei realizzare, se funziona.



 circuito


Se non è chiaro chiedete eh.

Oggi ho provato a collegare un faretto all'interruttore e al sensore, ma c'era un cortocircuito. Ho provato a staccare l'interruttore e con il solo sensore funzionava tutto normalmente, però non appena riprovavo ad inserire l'interruttore saltava il tutto.
Quindi, per prima cosa, domanda sull'interruttore. Nel circuito dell'immagine al primo black cosa devo collegare? Io l'ho interpretato come neutro, però boh. Sul secondo black ho messo la fase, il rosso l'ho lasciato libero, ho collegato il blu direttamente alla fase del faretto. Il neutro andava direttamente a tutto, la fase andava direttamente dalla spina al sensore ed all'interruttore e facevo uscire il carico verso il faro. Io ho semplicemente collegato i due "cosi" in parallelo verso il faretto. Cosa sbagliavo?

Nel circuito che ho disegnato il blu è il neutro, il rosso la fase, il verde la fase proveniente dai singoli sensori che vanno direttamente ad entrambi i faretti, in viola la fase dall'interruttore che va ai singoli fari (ho disegnato solo una fase ma i canali sono separati sull'interruttore). Il neutro la porto direttamente a tutto, la fase va diretta solo ai sensori e all'interruttore, da ognuno di questi partono due cavi che vanno direttamente ai due faretti. E' giusto come circuito o no?
 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo