Pavimento Per Il Laboratorio (a Secco)

Da muratore, 17 Nov 2016.

Risposte 7, Visite 824

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da muratoreSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Nov, 2016 16:58 #1
 
avatar
HomePage

Registrato: Gennaio 2008

Messaggi: 23

Età: 50

Residenza: blank.gif Torino

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

ciao,
dopo anni anni e anni mi sono deciso di fare il pavimento del laboratorio, che oggi è semplicemente formato dal basamento in calcestruzzo su vespaio areato.
si tratta di un locale estremamente asciutto in ogni stagione dell'anno e, per una serie di motivazioni (che vanno dall'inverno imminente, alla difficoltà di trasporto materiali alla realizzazione in più riprese durante i fine settimana) vorrei costruire questo pavimento "a secco".
dovrò livellare a circa 10cm dal piano in calcestruzzo, dopo la posa degli impianti. ho pensato a questa soluzione:
fondo in listelli in abete 8x4, fissati "di taglio", in piano, sul calcestruzzo, intervallati 50/70cm,
riempitivo in argilla espansa posata a secco tra i listelli, livellata al piano degli stessi,
pannelli osb da 2cm (posati trasversalmente e inchiodati ai listelli),
pavimento (economico) in parquet laminato flottante su materassino.
che vi pare?
mi viene fuori un preventivo di circa 30euro/mq di materiale...ragionevole secondo voi? naturalmente mano d'opera gratis...cioè io
ciao
Davide
 
Da amedeoSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Nov, 2016 17:54 #2
Capitano
Capitano
avatar
HomePageGalleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 17009

Età: 59

Residenza: italia.png Dolzago LC

Regione: Lombardia

Provincia: Lecco (LC)

Secondo me funziona, e c'era anche qualcun altro interessato.

____________
Amedeo

"Se riesco a pensarlo, qualche volta riesco anche a farlo".

 
Da PinuccSesso: Uomo Inviato: Mar 22 Nov, 2016 14:44 #3
 
avatar

Registrato: Febbraio 2015

Messaggi: 135

Età: 41

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Trento (TN)

muratore ha scritto: 
ciao,
dopo anni anni e anni mi sono deciso di fare il pavimento del laboratorio, che oggi è semplicemente formato dal basamento in calcestruzzo su vespaio areato.
si tratta di un locale estremamente asciutto in ogni stagione dell'anno e, per una serie di motivazioni (che vanno dall'inverno imminente, alla difficoltà di trasporto materiali alla realizzazione in più riprese durante i fine settimana) vorrei costruire questo pavimento "a secco".
dovrò livellare a circa 10cm dal piano in calcestruzzo, dopo la posa degli impianti. ho pensato a questa soluzione:
fondo in listelli in abete 8x4, fissati "di taglio", in piano, sul calcestruzzo, intervallati 50/70cm,
riempitivo in argilla espansa posata a secco tra i listelli, livellata al piano degli stessi,
pannelli osb da 2cm (posati trasversalmente e inchiodati ai listelli),
pavimento (economico) in parquet laminato flottante su materassino.
che vi pare?
mi viene fuori un preventivo di circa 30euro/mq di materiale...ragionevole secondo voi? naturalmente mano d'opera gratis...cioè io
ciao
Davide


bell'idea, lo farei anch'io così..se non fosse che alzarsi di 10 cm comporterebbe uno scalino...di 10 cm.

per quanto non abbia idea di cosa sia il "vespaio areato" sopra..

io pensavo di andare direttamente e solo di paquet laminato flottante su materassino..
 
Da muratoreSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Nov, 2016 11:09 #4
 
avatar
HomePage

Registrato: Gennaio 2008

Messaggi: 23

Età: 50

Residenza: blank.gif Torino

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

beh naturalmente dipende da caso a caso. nel mio ...ehm...caso, livellare di 10 cm significa arrivare proprio all'altezza della soglia della porta d'ingresso. Perché attualmente nel mio laboratorio c'è solo il basamento di calcestruzzo, come in un normale appartamento, dove, di norma, si posano gli impianti (per questo motivo non è possibile posare direttamente il materassino ecc...), si livella con il massetto (nel mio caso i magatelli, o traversine, in legno) e poi si posano le piastrelle (nel mio caso l'OSB). Il vespaio areato è una struttura sul quale posa il basamento. in particolare tutto il basamento appoggia su dei pilastrini di calcestruzzo e l'aria è quindi libera di circolare. entra da un paio di feritoie sulla facciata e esce da una specie di comignolo dall'altro lato della casa. in questo modo l'aria fluisce liberamente e si porta via sia l'umidità che il gas radon, visto che sono al piano terra (https://it.wikipedia.org/wiki/Vespaio)

ciao
D.
 
Da ghisasiSesso: Uomo Inviato: Lun 28 Nov, 2016 00:08 #5
 
avatar

Registrato: Mag 2015

Messaggi: 1408

Età: 61

Residenza: blank.gif Sassari

Regione: Sardegna

Provincia: Sassari (SS)

Non ho idea di quanto vengano a costare a metro quadro, ma esistono i pavimenti flottanti già pronti, che poggiano su piedini regolabili a vite e hanno il vantaggio che con una ventosa si può sollevare  in qualunque momento ogni singola "mattonella" (che sarà grossomodo di 50 x 50 cm a occhiometro).
E' la soluzione che viene adottata praticamente in tutte le regìe televisive, dove è necessario far passare sotto una infinità di cavi (di tensione, di segnale video, di segnali audio etc...) e aggiungerne e toglierne spessissimo...
E' un sistema che offre un buon isolamento termico e acustico, buona resistenza al calpestìo e facilità di livellamento iniziale. Forse si potrebbe prendere in considerazione.


V

____________
Mutiamo tutti, da un giorno all'altro, per lente e inconsapevoli evoluzioni, vinti da quella legge ineluttabile del tempo che oggi finisce di cancellare ciò che ieri aveva scritto nelle misteriose tavole del cuore umano. (G.Deledda)

 
Da GioVa Inviato: Lun 28 Nov, 2016 10:13 #6
 
avatar

Registrato: Agosto 2010

Messaggi: 4131

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

scusa ma sul pavimento galleggiante devi poggiarci anche la combinata?
 
Da muratoreSesso: Uomo Inviato: Lun 28 Nov, 2016 22:44 #7
 
avatar
HomePage

Registrato: Gennaio 2008

Messaggi: 23

Età: 50

Residenza: blank.gif Torino

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Ho preso in considerazione anche la realizzazione di un pavimento galleggiante (pavimento tecnico) ma, a parte che non ci siamo con gli spessori, anche i prezzi sono decisamente maggiori dei miei previsti 20-25 euro/mq (sempre esclusa la mano d'opera). inoltre a me non serve che si possano alzare per eventuali manutenzioni in quanto una volta stabilita la posizione delle scatole elettriche principali (l'impianto idraulico è già fatto), se mi servissero eventuali diramazioni o prese in punti specifici, userei comunque tubi e scatole da esterni.
per quanto riguarda il peso non credo sarebbe stato comunque un problema in quanto, quelli "industriali" di cui parla ghisasi sono estremamente robusti. noi li abbiamo in ufficio e le mattonelle 60x60 sono spesse almeno 5cm di materiale sintetico robustissimo, che sembrano di marmo (anche come peso).
ciao
D.
 
Da PinuccSesso: Uomo Inviato: Mar 29 Nov, 2016 12:45 #8
 
avatar

Registrato: Febbraio 2015

Messaggi: 135

Età: 41

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Trento (TN)

muratore ha scritto: 
beh naturalmente dipende da caso a caso. nel mio ...ehm...caso, livellare di 10 cm significa arrivare proprio all'altezza della soglia della porta d'ingresso. Perché attualmente nel mio laboratorio c'è solo il basamento di calcestruzzo, come in un normale appartamento, dove, di norma, si posano gli impianti (per questo motivo non è possibile posare direttamente il materassino ecc...), si livella con il massetto (nel mio caso i magatelli, o traversine, in legno) e poi si posano le piastrelle (nel mio caso l'OSB). Il vespaio areato è una struttura sul quale posa il basamento. in particolare tutto il basamento appoggia su dei pilastrini di calcestruzzo e l'aria è quindi libera di circolare. entra da un paio di feritoie sulla facciata e esce da una specie di comignolo dall'altro lato della casa. in questo modo l'aria fluisce liberamente e si porta via sia l'umidità che il gas radon, visto che sono al piano terra (https://it.wikipedia.org/wiki/Vespaio)

ciao
D.


capito..ora ho presente..
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo