Violoncello..il Mio Cruccio!!

Da fulcon, 06 Feb 2011.

Risposte 10, Visite 3492

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da fulconSesso: Uomo Inviato: Dom 06 Feb, 2011 22:09 #1
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 32

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Caspita che sezione interessante!!!Allora..ecco il mio quesito:
Sono un pianista classico, da 44 anni ormai, ne ho 50 ora; mia figlia volevo suonasse qualche strumento, io ero orientato per il violoncello che mi fa impazzire, la vox umana lo chiamano..ma lei ha optato per il flauto traverso..Voi direte..e questo che vuole da noi?
Beh, da buon padre che si impunta, a  insaputa della mia piccola, comperai da un privato a 600 km di distanza da me un violoncello, un Yamaha, i migliore che produce, semiprofessionale..insomma un buon inizio e mi dissi: "appena lo vede magari si convince" e cambia idea!
Mi arrivò!!..mi raccomandai l'imballo centinaia di volte al ragazzo che me lo spediva ma..aperto il tutto..tavola superiore spaccata!!!.. Le solite trafile..insomma ci ho reuperato solo 250 € e mia figlia ora suona il flauto traverso ed è anche molto brava... ma il violoncello? Suona per suonare ma è improponibile l'accordatura e si spacca sempre più, è bellissimo..per ripararlo m'hanno chiesto il corrispettivo di un nuovo..Domanda?
Come lo riparo da me? E' fattibile? sostituira la tavola..dove la procuro?  C'è qualcuno in grado di darmi una mano e a che cosa andrei incontro?

Insomma...ditemi qualcosa voi..non ci speravo più!!
 
Da Macigno Inviato: Dom 06 Feb, 2011 23:07 #2
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 4159

Età: 63

Residenza: blank.gif

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Qualche foto aiuterebbe moltissimo
ciao
Macigno
 
Da fulconSesso: Uomo Inviato: Dom 06 Feb, 2011 23:35 #3
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 32

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

ecco le foto.
 Ora è peggiorata anche la situazione.


Perchè non si allegano le foto?
eppure la dimensione è esatta..

Ultima modifica di fulcon il Dom 06 Feb, 2011 23:39, modificato 3 volte in totale

 
Da fulconSesso: Uomo Inviato: Dom 06 Feb, 2011 23:38 #4
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 32

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

01122009002
01122009003 01122009004  01122009005 dscn1977  dscn1978

Ultima modifica di fulcon il Dom 06 Feb, 2011 23:45, modificato 2 volte in totale

 
Da ChatoyanceSesso: Uomo Inviato: Mer 09 Feb, 2011 13:57 #5
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 33

Età: 55

Regione: Veneto

Provincia: Venezia (VE)

Ciao,

quel che segue è - come sempre - un parere personale.
Per una crepa non si cambia subito tutta la tavola. Si può benissimo riparare. Mi raccomando rigorosamente con tecniche tradizionali: "diamantini" e colla animale e MAI epossidica! Significerebbe condannare lo strumento alla pesantezza ed ad un difficilissimo riparo in futuro. La liuteria ad arco vive dalle tecniche che consentono per sempre la riparabilità che fa spesso parte della manutenzione ordinaria. Certo che la mano d'opera di un restauratore costa, giustamente!
Sembra che sul lato bassi il ponticello abbia esercitato uno sforzo davvero immenso perché si è crepato in corrispondenza alla catena che forse si è spaccata anche lei. Potresti controllare infilando uno specchietto nella f lato bassi.

La tavola - a mero giudizio visivo - non sembra molto scelta: la vena non è diritta e piuttosto irregolare. La parte scura del legno (estiva) è molto pronunciata appesantendo la tavola. Infine non sembra tagliato proprio lungo la vena: su una delle foto si nota una differenza di colore a dx e a sx tipica per questo diffetto.
Ovviamente bisognerebbe sentire come suona.

Non ho capito se lo vuoi riparare tu stesso. Per un liutaio non è un problema. Non conosco le tue abilità ma un lavoro ben fatto non è mai facile.

Se fosse mio farei riparare o riparerei sotto guida di un esperto. Non cambierei tutta la tavola.

Spero di esserti stato d'aiuto,

Heribert.
 
Da Francesco88Sesso: Uomo Inviato: Mer 09 Feb, 2011 17:56 #6
 
avatar

Registrato: Settembre 2010

Messaggi: 302

Età: 32

Residenza: blank.gif

Regione: Lazio

Provincia: Frosinone (FR)

Ciao Fulcon.
Sono d'accordo con Heribert, andrei da un professionista, anche perchè anche a me la qualità del legno non sembra delle migliori, comunque se hai praticità con la liuteria ti potrei consigliare di riparare la crepa con della colla di coniglio, e vedere come suona , se poi vedi che il suono non è il suo prenderei in considerazione il cambio della tavola.
Tienici aggiornati, Ciao
 
Da fulconSesso: Uomo Inviato: Mer 09 Feb, 2011 19:06 #7
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 32

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Ragazzi..posso chiamarvi cosi? preziosi consigli i vostri.
 Quanto mi devo aspettare come richiesta per la riparazione?
Io ho abilità manuali buone ma non so proprio da dove iniziare e non ho trovato un solo testo che mi dica cosa fare, foto o altro.
 
Da Francesco88Sesso: Uomo Inviato: Mer 09 Feb, 2011 19:30 #8
 
avatar

Registrato: Settembre 2010

Messaggi: 302

Età: 32

Residenza: blank.gif

Regione: Lazio

Provincia: Frosinone (FR)

Hai provato sul forum di liuteriatalia? Per qualche foto o consiglio?
ci dovrebbero essere dei tutorial.
Ciao
 
Da ChatoyanceSesso: Uomo Inviato: Gio 10 Feb, 2011 09:46 #9
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 33

Età: 55

Regione: Veneto

Provincia: Venezia (VE)

Ciao,

se hai buona conoscenza dell'inglese un testo splendido è "THE VIOLIN RESTORATION" di Hans Weisshaar & Margaret Shipman. Purtroppo è molto costoso perché l'edizione è limitata. Magari riesci a fartelo prestare. Ma i libri - è scontato, scusa - non ti offrono esperienza in termini di abilità. È chiaro che la prima volta che ripari un crepa non sarà subito perfetto. Ma visto che la tavola non sembra essere eccezionale forse è un occasione per cimentarvisi.
Se vuoi posso informarmi quanto costerebbe un restauro da un professionista. Conosco uno bravo bravissimo: ha curato già, tra altri, una quindicina di Stradivari. Non credo che accetterebbe (e che ti converrebbe) ma almeno hai una stima orientativa.
Ci vorrà però qualche giorno perché questa settimana è a Vienna per lavoro.

Ciao,

Heribert.

PS: Ti avverto che la liuteria è un virus incurabile quando ti prende. Sei pronto?
 
Da fulconSesso: Uomo Inviato: Gio 10 Feb, 2011 19:48 #10
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 32

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Avevo contattato un maestro di viola del conservatorio di Napoli proponendomi come discepolo, anche liutaio ma, purtroppo per problemi di salute non può aiutarmi..
Sono impegnatissimo col mio lavoro, insegno musica, sono anche psicologo e non ti dico gli impegni ma...mi piace tanto poter immaginare di costruire uno strumento.
Il tuo amico, gia mi fa tremare il pensiero che sia uno che per lavoro gira e va a Vienna!!!La patria storica o adottiva di tanti dei più grandi musicisti..Il tremore mi viene a pensare quanto costi la riparazione!!!!
Fammi comunque sapere...

grazie davvero.
 Intanto sono andato su liuteriaitalia..chissa cosa mi diranno li!!

Come imparo a Napoli..?Non voglio fare concorrenza anessuno..solo imparare..

P.s.

il libro costa un botto??

direi una bomba!!!! 325 € più 25 di s.s.

Ultima modifica di fulcon il Gio 10 Feb, 2011 19:52, modificato 1 volta in totale

 
Da ChatoyanceSesso: Uomo Inviato: Mar 15 Feb, 2011 19:22 #11
 
avatar

Registrato: Gennaio 2011

Messaggi: 33

Età: 55

Regione: Veneto

Provincia: Venezia (VE)

Ciao,

mio malgrado non ho buone notizie per te. Un lavoro del genere costa forse più di quanto tu abbia pagato per lo strumento, anche perché si tratta di una riparazione impegnativa. E siamo giunti alla seconda brutta notizia: è, appunto, non facile eseguire la riparazione.
Mio amico liutaio diceva che purtroppo è facile che ad un certo punto ti troverai in una situazione in cui non sai più come girarti. Avresti davvero bisogno di un esperto che ti possa guidare nel lavoro.

Avrei preferito portarti notizie più costruttive. Prova chiedere ad un liutaio in zona, magari si rende disponibile nel darti di tanto in tanto i giusti consigli.

Ciao,

Heribert.
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo