(Simil) Gibson Chet Atkins

Da eto, 29 Mar 2009.

Risposte 31, Visite 11718

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da etoSesso: Uomo Inviato: Dom 29 Mar, 2009 19:58 #1
 
avatar

Registrato: Marzo 2009

Messaggi: 26

Età: 60

Residenza: blank.gif Mariano Comense

Regione: Lombardia

Provincia: Como (CO)

Ciao a tutti. Inizio il post relativo alla costruzione della Chet Atkins. Chitarra difficile da inquadrare, manico da classica, ma con trusrod, corpo solido con camere tonali, tavola armonica in abete. Amplificata con regolazione volume e tono.
E' una chitarra che piace molto al mio amico chitarrista Mauro e in pratica la stiamo costruendo insieme.

Le varianti dal modello originale sono: Larghezza manico da 50mm originali al capotasto, a 45mm. Quindi anche la paletta si restringe in proporzione. I legni usati sono il mogano per il corpo e il manico in tre pezzi a venatura alternata, come nell'originale. Varieremo l'impuiallacciatura della paletta che cercheremo di fare in radica d'ulivo e il ponte, sempre in ulivo. Anche la buca (finta) verrà variata per personalizzarla. A suo tempo chiederò consigli e pareri. Ho recuperato qualche cosa da internet come disegni che ho poi integrato con rilievi fatti su una vera Chet Atkins. Ho disegnato tutto (almeno credo   ) con un CAD gratuito. Se può interessare, i file sono a disposizione, ma prendeteli con la dovuta cautela.

Non sono un liutaio e non ho la presunzione di fare grandi cose. Come primo strumento il mio obbiettivo è che sia intonato, la cosa mi preoccupa un po, ma vedremo. Se mai si prova mai si ha la possibilità di correggersi. La passione è tanta il divertimento fino ad oggi è stato grande. La compagnia di Mauro e di mia moglie completano il piacere di trovarsi per questo progetto.

Le foto sono molte e non tutte di buona qualità, ma da ora in poi uso solo la macchina digitale promesso!!! Cercherò di diluire in più interventi. Pareri, impressioni, consigli e critiche sono apprezzatissimi.
Inizio con la dima in plexiglass (nella prima foto potete ammirarmi    alle prese con il taglio)
 dima1

 dima2

 dima3

Ecco qui il mogano (ditemi voi di che tipo....) utilizzato per il corpo.

 body1

Prima lavorazioni con la fresa

 body2

Notate please, il moderno sistema di aspirazione installato nella nostra liuteria manovrato da mia moglie espertissima tecnica (per la cronaca siamo passati subito ad un bidone industriale di aspirazione che uso per la mia attività di pulizie, ma la foto mi sembra molto simpatica...)

 impianto_aspirazione

Corpo completamente scavato da rifinire.

 body_finito

Mauro soddisfatto...

 body_scavato  

Ok, alla prossima serie di foto.

Ciao

Stefano
 
Da robertSesso: Uomo Inviato: Dom 29 Mar, 2009 21:18 #2
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2477

Età: 38

Residenza: italia.png Caltanissetta

Regione: Sicilia

Provincia: Caltanissetta (CL)

guardo sempre con molta ammirazioni questi lavori.... complimenti!!!

la 6 foto, quella dell'aspirazione, e stupenda         , sembra quasi un'operazione chilurgica  

Saluti

Roberto

____________
Saluti

Roberto


la nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo ogni caduta.

 
Da basy64Sesso: Uomo Inviato: Dom 29 Mar, 2009 21:47 #3
 
avatar

Registrato: Febbraio 2009

Messaggi: 167

Età: 56

Residenza: blank.gif

Regione: Sardegna

Provincia: Carbonia-Iglesias (CI)

Complienti Stefano. Perdona la mia ignoranza in materia, ma perchè si fanno tutte quell scanalature interne a mò di labirinto? Una chitarra non è compleamente scavata?

____________
Ciao
Basilio


00005038

 
Da etoSesso: Uomo Inviato: Dom 29 Mar, 2009 22:35 #4
 
avatar

Registrato: Marzo 2009

Messaggi: 26

Età: 60

Residenza: blank.gif Mariano Comense

Regione: Lombardia

Provincia: Como (CO)

Grazie ragazzi per il sostegno. Basy64, quelle scanalature, camere tonali comunicanti, da quello che ho capito servono ad alleggerire la chitarra in primo luogo e, a dare un certo "suono acustico", una risonanza. Ma, prendi tutto con le pinze, ne so quanto te  :mryellow:.

Altri più esperti potranno spiegare meglio questa cosa.

Il disegno di questi scavi lo ha postato un liutaio in un altro forum e ho seguito alla lettera. Più o meno, qualche scivolata di fresa c'è, e Mauro si è divertito ad andare a mano libera ignorando la mia bellissima dima. Chitarristi.....  

Altra serie di foto...

Si passa al manico, sempre in mogano

 manico_grezzo

 manico_semilavorato

Paletta grezza e sgossata sommariamente.

 paletta_grezza

 paletta_sgrossata

Prima prova manico-corpo. Inizia a prendere forma, uno dei momenti più interessanti.

 prova1_manico_grezzo_body

Ecco le due parti grezze da unire per formare la tavola armonica.

 ta

Piallatura filo colla. Rifatta 6 volte ma alla fine non si vede la luce nella giunta. Magari la prossima volta uso una pialla più grande...

 ta_piallatura_colla

Incollaggio tavola armonica.

 ta_incollaggio

E il risultato finale. Per essere la mia prima tavola armonica sono soddisfatto.

 ta_prova_colla

Prossimi passi, inserire il trusrod nel manico, e sagomare la tavola armonica. Lo scavo per il trusrod era meglio farlo prima di sagomare anche sommariamente il manico, ma ormai è andata così. Esperienza sul campo.

Difficoltà trovate fin qui, bloccare i pezzi mentre lavori con la fresa. Difficoltà dovute alla mancanza di attrezzini specifici che pensiamo di costruire al più presto. Altro divertimento.

Alla prossima.

Stefano
 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 10:17 #5
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

eto ha scritto: 
.....Difficoltà trovate fin qui, bloccare i pezzi mentre lavori con la fresa. ....


Ciao Stefano. le difficoltà che si incontrano nel costruire gli strumenti, si superano senza problemi man mano che se ne costruiscono di nuovi. Tieni un "diario" di costruzione per ogni singolo strumento, scrivi e sottolinea gli errori fatti. Ti servirà per evitarli nei prossimi e per stendere un piano esecutivo più razionale.
Per tenere fermi i pezzi da fresare, a parte i morsetti  puoi utilizzare quel tessuto antiscivolo che si mette sotto ai tappeti.

Complimenti e buon lavoro....

____________
Albert

 
Da etoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 16:47 #6
 
avatar

Registrato: Marzo 2009

Messaggi: 26

Età: 60

Residenza: blank.gif Mariano Comense

Regione: Lombardia

Provincia: Como (CO)

Ciao Albert, hai perfettamente ragione, ho una serie di appunti di costruzione. Anche per avere una base documentata a distanza di tempo, dato che non fabbrico chitarre giornalmente, passano mesi da una all'altra e la memoria spesso inganna.

Grazie per il suggerimento del tappetino antisdrucciolo. Quello, più due morsetti sono senz'altro un passo avanti rispetto a quanto fatto finora.

Altra serie di foto.

Tavola armonica sagomata. Nel tagliare la sagoma probabilmente forzando un attimino di più, sul lato manico dove c'è la spalla mancante, si apre leggermente. In pratica sulla faccia esterna, per circa 10cm se si forza, tende ad aprirsi. Solo pochi decimi, il retro è perfettamente chiuso. Tenendo conto che li andrà sopra la tastiera e verrà ritagliata la (finta) buca, non mi preoccupo più di tanto, ma se ci sono pareri sono ben accetti. Per inserire la colla nella fessura eventualmente posso usare una siringa?

Penso sia dovuto al fatto che incollando i tre pezzi che compongono il manico ho esagerato con la colla, sembravano tre anguille in bsgno d'olio... mentre qui, per contrasto, sono stato scarsino. Il prossimo incollaggio sarà perfetto

 tasagomata

Prova, più che altro per soddisfazione visiva personale (inizia ad assomiliare ad una chitarra...), della tavola armonica, sul corpo. Trucioli e pialletta messi li per ....."bellezza"  

 body_ta

Sbozzatura tenone (è corretto il termine?) del manico.

 tenone

Misure per scasso trusrod.

 misuretrusrod

Scasso effettuato.

scassotr

Inserito. Eravamo preoccupati per questo passaggio perchè deve inserirsi senza alcun gioco per non vibrare mentre si suona. Quindi la precisione, deve essere, almeno per noi tre dilettanti, alta. Invece è venuto davvero bene. Fortuna dei dilettanti? Comunque alcune cose che mentalmente ti appaiono difficili le superi con facilità mentre quelle che reputi "facili" ti portano via tanto di quel tempo. Ma il bello è anche questo.

 trinserito

Ciao

Stefano
 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 17:49 #7
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Ciao Stefano.
Il tappetino puoi usarlo senza morsetti. Il pezzo durante la fresatura tiene come se fosse in morsa.
Il truss rod è autocostruito o acquistato? Che diemensioni ha? Se vuoi evitare vibrazioni (non in questo caso ovviamente in cui il "fit" è perfetto), puoi anche ricoprirlo con quella plastica termoretraibile che usano gli elettricisti.

____________
Albert

 
Da PaquitoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 19:48 #8
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 6270

Età: 60

Residenza: blank.gif Scafati

Regione: Campania

Provincia: Salerno (SA)

Stò topic mi piace, bravo eto!

Pasquale.

____________
Ciao, Pasquale.
Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera qualche volta riuscirci.

 
Da etoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 20:47 #9
 
avatar

Registrato: Marzo 2009

Messaggi: 26

Età: 60

Residenza: blank.gif Mariano Comense

Regione: Lombardia

Provincia: Como (CO)

Paquito ha scritto: 
Stò topic mi piace, bravo eto!

Pasquale.


Grazie Pasquale

Albert ha scritto: 
Ciao Stefano.
Il tappetino puoi usarlo senza morsetti. Il pezzo durante la fresatura tiene come se fosse in morsa.
Il truss rod è autocostruito o acquistato? Che diemensioni ha? Se vuoi evitare vibrazioni (non in questo caso ovviamente in cui il "fit" è perfetto), puoi anche ricoprirlo con quella plastica termoretraibile che usano gli elettricisti.


Allora è davvero utile questo tappetino, prossimo acquisto, grazie. Il TR è acquistato anche se vedendolo bene i prossimi saranno autocostruiti, non tanto per il costo ma per il divertimento. Le dimensioni te le dico appena Mauro lo riporta; ha "sequestrato" il manico. L'aggeggino per la filettatuta è da qualche parte in cantina. Ottima idea quella della plastica termoretraibile.

Già che ci sono, vorrei un parere. Devo togliere dalla paletta, lato superiore circa due mm di legno per applicare poi la radica.

Voi come procedereste, lo so che sono banalità, ma sono/siamo davvero alle prime armi. La volontà però non manca. E non vorrei andare dal solito amico falegname altrimenti non imparo più.

Uso la pialla? Di che tipo? Così inizio a farmi una serie di attrezzi.

Ho visto che non si pialla seguendo la vena ma in diagonale. Giusto o devo cambiare occhiali?

Grazie.

Stefano

Ultima modifica di eto il Lun 30 Mar, 2009 20:48, modificato 1 volta in totale

 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 21:08 #10
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

eto ha scritto: 
... Devo togliere dalla paletta, lato superiore circa due mm di legno per applicare poi la radica.


Con un graffietto tracci tutto attorno alla paletta lo spessore che devi togliere e poi con una block plane fai il lavoro. Potresti anche limare il più grosso e poi passare la pialla. In alternativa metti dei listelli abbastanza larghi ai lati della paletta per dare appoggio alla base della fresa e abbassi con una passatal leggera. Se come credo di aver capito ti piace fare, la finitura a pialla di certo ti darà più soddisfazioni.....

____________
Albert

 
Da sgorbiettoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 22:39 #11
 
avatar
HomePage

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1205

Età: 57

Residenza: italia.png Ortona (CH)

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

Bel lavoro Eto, una domanda:
Il manico con la paletta inclinata è ricavata da un blocco unico o lo hai fatto col taglio?
Quando pialli le teste delle tavole del piano armonico devi usare una pialla ben più lunga io per esempio uso una 7 due passate ed il piano è perfetto senza "ombra" di luce.
Un'altra cosa quando hai incollato la tavola non mi sembra di aver notato degli strettoi laterali ma solo dei pesi sopra, forse è questo il motivo per cui la tavola si è aperta da un lato non c'è stata sufficiente pressione dai lati.
Per togliere spessore alla paletta potresti prendere in considerazione questo si può utilizzare su un trapano a colonna anche sui 2500 giri, occhio alle dita però
Ti seguo!

____________
Marco

www.passionechitarra.it

Ultima modifica di sgorbietto il Lun 30 Mar, 2009 22:43, modificato 1 volta in totale

 
Da etoSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2009 23:03 #12
 
avatar

Registrato: Marzo 2009

Messaggi: 26

Età: 60

Residenza: blank.gif Mariano Comense

Regione: Lombardia

Provincia: Como (CO)

Albert hai capito benissimo, vado di pialla, almeno faccio pratica.

sgorbietto ha scritto: 
Bel lavoro Eto, una domanda:
Il manico con la paletta inclinata è ricavata da un blocco unico o lo hai fatto col taglio?
Quando pialli le teste delle tavole del piano armonico devi usare una pialla ben più lunga io per esempio uso una 7 due passate ed il piano è perfetto senza "ombra" di luce.
Un'altra cosa quando hai incollato la tavola non mi sembra di aver notato degli strettoi laterali ma solo dei pesi sopra, forse è questo il motivo per cui la tavola si è aperta da un lato non c'è stata sufficiente pressione dai lati.
Per togliere spessore alla paletta potresti prendere in considerazione questo si può utilizzare su un trapano a colonna anche sui 2500 giri, occhio alle dita però
Ti seguo!


Il manico è ricavato da un blocco unico formato da tre listelli come quello della Chet Atkins originale Per tagliarlo sono stato da un mio amico falegname, non ho la sega a nastro e tagliare a mano uno spessore simile è oltre le mie attuali capacità. Per la T.A. hai ragione, meglio una pialla più lunga possibile. Devo attrezzarmi meglio.

Per l'incollaggio ho messo dei listelli laterali per fare pressione anche se non si notano molto nella foto, ma probabilmente non c'era sufficente pressione, temevo di far saltare tutto. Comunque è incollata lungo tutta la giunzione, solo per una profondità di pochi decimi, si nota, facendo leva, una apertura superficiale, ma non è passante. Dovrebbe tenere. La prossima T.A. verrà sicuramente meglio

Bell'aggeggio il T-Planer, sicuramente da considerare.

Ciao

Stefano
 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2009 00:13 #13
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Impossibile farsi del male con il Safe-T-Planer. A meno che non si mettano le dita sotto al piatto e allora si chiamerebbe Un-Safe-T-Planer   .
Per le giunte delle tavole ha ragione Marco. Più è lunga la pialla (entro certi limiti), maggiore è la congruità delle superfici di contatto. Per uan buona giunta puoi mettere le due mezza tavola con le superfici di incollaggio affontate, come a formare un tetto. le blocchi ai lati e poi metti il peso. Sotto puoi mettere un pò di nastro carta.

____________
Albert

Ultima modifica di Albert il Mar 31 Mar, 2009 00:45, modificato 1 volta in totale

 
Da African-BlackwoodSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2009 10:50 #14
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 1638

Età: 59

Residenza: tanzania.png Napoli, Ischia o Delta del Rufiji

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

Dai Eto che state andando alla grande  OK!

sono anche io un grande fan del safe-T planer.
Troppo comodo  

____________
Have Fun!!

Ciro "Nyagatwa" Marzio



Liutaio e Progettista Audio

 
Da NonnoTony48Sesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2009 12:10 #15
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Novembre 2008

Messaggi: 10373

Età: 72

Residenza: australia.png Melbourne = Australia

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao Eto sto seguendo questa nascita di chitarra con grande amirazione. Tu lo fai vedere cosi semplice
 Pero sicuro che non sia.Auguri anche per il tuo tutorial.ti seguiro fino al fine.
 Cheers Antonio.   
 

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo