Quantità Di Olio Di Lino

Da artorias, 17 Ott 2019.

Risposte 11, Visite 321

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 12:24 #1
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

Salve a tutti, in questi giorni dovrei passare dell' olio di lino, mescolato al 50% con della trementina, su una tettoia e su delle travi, vorrei chiedervi tre info:
1) quanto ne serve a metro quadrato circa (per ogni mano)? con 1l di olio + 1l di trementina quanti metri quadrati ci faccio circa? lo chiedo per evitare di rimanere senza finitura a metà lavoro.
2) la trementina costa non poco e siccome si tratta di una stalla, non vorrei spenderci più di tanto, volevo chiedere se è possibile diluire l' olio di lino, con del diluente inodore o se magari poter fare 25%trementina, 25% diluente inodore e 50% olio di lino.
3) per rendere la superficie ben idrorepellente, mi consigliate poi di passare della cera? o va bene anche dell' impregnante cerato (quello che forma una patina protettiva trasparente? oppure mi consigliate di lasciare la superficie solo con l' olio di lino?

Grazie in anticipo per le risposte, una buona giornata a tutti.

p.s. è la prima volta che utilizzo l' olio di lino, volevo proprio provarlo.
 
Da amedeoSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 12:45 #2
Capitano
Capitano
avatar
HomePageGalleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 17406

Età: 60

Residenza: italia.png Dolzago LC

Regione: Lombardia

Provincia: Lecco (LC)

Non è troppo diluire al 50%?

____________
Amedeo

"Se riesco a pensarlo, qualche volta riesco anche a farlo".

 
Da GioVa Inviato: Gio 17 Ott, 2019 13:07 #3
 
avatar

Registrato: Agosto 2010

Messaggi: 4650

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

la trementina viene aggiunta come diluente per stendere meglio l'olio ……….
potresti sostituire la trementina con della ragia che costa meno pero' puzza di piu' piu' tossica …
 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 13:10 #4
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

amedeo ha scritto: 
Non è troppo diluire al 50%?



Penso di no, cioè, su internet, più o meno ovunque, ho trovato queste %.. anche sul sito di un' azienda che vende finiture viene consigliato tale rapporto di diluizione. Poi non saprei, non ho esperienza con l' olio di lino cotto.
 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 13:10 #5
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3672

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

1) Chiedere la resa del tuo impregnante " fai da te " , non sapendo che tipo di legno , non sapendo stato , non spendo niente , e molto approssimativo .
2) il diluente inodore non esiste , anche se tanti dichiarano diverso . A parte che solo olio di lino ha odore che non va via , non sparisce per mesi .
 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 13:17 #6
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

GioVa ha scritto: 
la trementina viene aggiunta come diluente per stendere meglio l'olio ……….
potresti sostituire la trementina con della ragia che costa meno pero' puzza di piu' piu' tossica …


QUindi, da un punto di vista funzionale, è ok l' acqua ragia? nel caso pensavo di usarla con quella inodore (che fa mooolta meno puzza) e mescolarla con la trementina per coprirne la puzza.
Però se mi dite che con 1l di olio e 1l di trementina riesco a portare avanti tanto lavoro, uso solo trementina. Ma se, con queste quantità, faccio poco lavoro, preferisco usare anche dell' acqua ragia ondevitare di acquistare chissà quanta trementina. Ho già speso un bel po' di soldi di colla vinilica d3 per creare dello stucco e recuperare tutte le travi lesionate e non ne varrebbe la pena spenderne molti altri visto la destinazione d' uso di questa tettoia
 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Gio 17 Ott, 2019 13:22 #7
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

zoki4691 ha scritto: 
1) Chiedere la resa del tuo impregnante " fai da te " , non sapendo che tipo di legno , non sapendo stato , non spendo niente , e molto approssimativo .
2) il diluente inodore non esiste , anche se tanti dichiarano diverso . A parte che solo olio di lino ha odore che non va via , non sparisce per mesi .


2) Non importa dell' odore dell' olio, è una tettoia per degli animali ed è all' aperto, l' importante è che sia funzionale. Il diluente inodore "esiste", o meglio viene chiamato inodore ma in realtà emana comunque della puzza, ma meno (anche se lo chiamano inodore).

1) hai ragione: si tratta prettamente di normalissime tavole di legno da carpenteria e travi (abete), riportate completamente a nuovo: levigate fino alla 180/200

Ultima modifica di artorias il Gio 17 Ott, 2019 13:23, modificato 1 volta in totale

 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Ven 18 Ott, 2019 11:28 #8
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

Dunque nessuno mi saprebbe, indicativamente, dire quanto olio di lino e trementina ci vuole al m^2? per abete levigato?
 
Da plcet Inviato: Ven 18 Ott, 2019 11:54 #9
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

fondamentalmente la trementina è un siccativo quindi in teoria più ne metti e più dovrebbe seccare prima, però non vorrei che dopo ti perde le caratteristiche l' olio....è un pò come diluire con 3 litri d' acqua un kg di smalto bianco, praticamente diventa trasparente
Io ti dire un 10-20% è sufficiente....ti parlo a logica e non per esperienza.
Come carteggiatura, aumenterei la grana alla 120 e puoi passare l' olio direttamente con la 180 creando una poltiglia che tappa il poro.

ho usato questa tecnica sul porta tisana ed il risultato è liscio....non ha alzato per niente il pelo (esperienze formative)
 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Ven 18 Ott, 2019 13:19 #10
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

plcet ha scritto: 
fondamentalmente la trementina è un siccativo quindi in teoria più ne metti e più dovrebbe seccare prima, però non vorrei che dopo ti perde le caratteristiche l' olio....è un pò come diluire con 3 litri d' acqua un kg di smalto bianco, praticamente diventa trasparente
Io ti dire un 10-20% è sufficiente....ti parlo a logica e non per esperienza.
Come carteggiatura, aumenterei la grana alla 120 e puoi passare l' olio direttamente con la 180 creando una poltiglia che tappa il poro.

ho usato questa tecnica sul porta tisana ed il risultato è liscio....non ha alzato per niente il pelo (esperienze formative)


Io inizialmente pensavo di non diluirlo per niente, poi leggendo in giro per il web, e anche nelle schede tecniche di tali prodotti (almeno in quelle di alcuni produttori), dicono che questa diluizione migliora anche l' assorbimento da parte del legno, per questo pensavo di seguire tale rapporto.
Quindi adesso mi sta proprio venendo il dubbio su cosa fare, magari lo diluisco al 20/30%.

Cosa vuoi dire con il "passare l' olio con la 180"? invece di usare un pennello, utilizzare la carta vetrata? non viene malissimo? visto che devo fare anche la parte sottostante di un tetto.

Comunque grazie dei consigli  
 
Da plcet Inviato: Ven 18 Ott, 2019 16:03 #11
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1561

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

artorias ha scritto: 
plcet ha scritto: 
fondamentalmente la trementina è un siccativo quindi in teoria più ne metti e più dovrebbe seccare prima, però non vorrei che dopo ti perde le caratteristiche l' olio....è un pò come diluire con 3 litri d' acqua un kg di smalto bianco, praticamente diventa trasparente
Io ti dire un 10-20% è sufficiente....ti parlo a logica e non per esperienza.
Come carteggiatura, aumenterei la grana alla 120 e puoi passare l' olio direttamente con la 180 creando una poltiglia che tappa il poro.

ho usato questa tecnica sul porta tisana ed il risultato è liscio....non ha alzato per niente il pelo (esperienze formative)


Io inizialmente pensavo di non diluirlo per niente, poi leggendo in giro per il web, e anche nelle schede tecniche di tali prodotti (almeno in quelle di alcuni produttori), dicono che questa diluizione migliora anche l' assorbimento da parte del legno, per questo pensavo di seguire tale rapporto.
Quindi adesso mi sta proprio venendo il dubbio su cosa fare, magari lo diluisco al 20/30%.

Cosa vuoi dire con il "passare l' olio con la 180"? invece di usare un pennello, utilizzare la carta vetrata? non viene malissimo? visto che devo fare anche la parte sottostante di un tetto.

Comunque grazie dei consigli  


si esatto, passando la cartavetro (quella con la spugnetta dietro) crei una sorta di poltiglia con la segatura che va a tappare il poro, poi puoi sempre passare lo straccio per togliere le eccedenze (io ad esempio cio ho chiuso alcuni punti alle giunture...come se fosse uno stucco).....eviterei il pennello, per passare l' olio, 1000 volte meglio un panno di cotone (na maglietta vecchia)

penetra di più perchè più diluito, quindi normale che il legno assorbe
 
Da artoriasSesso: Uomo Inviato: Ven 18 Ott, 2019 18:39 #12
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 20

Età: 27

Regione: Sicilia

Provincia: Palermo (PA)

plcet ha scritto: 
artorias ha scritto: 
plcet ha scritto: 
fondamentalmente la trementina è un siccativo quindi in teoria più ne metti e più dovrebbe seccare prima, però non vorrei che dopo ti perde le caratteristiche l' olio....è un pò come diluire con 3 litri d' acqua un kg di smalto bianco, praticamente diventa trasparente
Io ti dire un 10-20% è sufficiente....ti parlo a logica e non per esperienza.
Come carteggiatura, aumenterei la grana alla 120 e puoi passare l' olio direttamente con la 180 creando una poltiglia che tappa il poro.

ho usato questa tecnica sul porta tisana ed il risultato è liscio....non ha alzato per niente il pelo (esperienze formative)


Io inizialmente pensavo di non diluirlo per niente, poi leggendo in giro per il web, e anche nelle schede tecniche di tali prodotti (almeno in quelle di alcuni produttori), dicono che questa diluizione migliora anche l' assorbimento da parte del legno, per questo pensavo di seguire tale rapporto.
Quindi adesso mi sta proprio venendo il dubbio su cosa fare, magari lo diluisco al 20/30%.

Cosa vuoi dire con il "passare l' olio con la 180"? invece di usare un pennello, utilizzare la carta vetrata? non viene malissimo? visto che devo fare anche la parte sottostante di un tetto.

Comunque grazie dei consigli  


si esatto, passando la cartavetro (quella con la spugnetta dietro) crei una sorta di poltiglia con la segatura che va a tappare il poro, poi puoi sempre passare lo straccio per togliere le eccedenze (io ad esempio cio ho chiuso alcuni punti alle giunture...come se fosse uno stucco).....eviterei il pennello, per passare l' olio, 1000 volte meglio un panno di cotone (na maglietta vecchia)

penetra di più perchè più diluito, quindi normale che il legno assorbe


Uno spugnone va anche bene? di quelli tipo per lavare le automobili? proverò anche con questo metodo della carta vetro.
Ho deciso che faro: la prima mano rapporto 1:1 di olio e trementina (così da far penetrare per bene l' olio) e poi nelle due mano successive vario il rapporto a favore dell' olio fino ad arrivare a 80%olio e 20% trementina (o 10 addirittura). Grazie per i consigli, molto gentile   domani ho del tempo libero e mi metterò all' opera
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo