Finitura Ad Olio

Da Albe, 27 Gen 2019.

Risposte 20, Visite 2098

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 16:10 #1
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

Ciao a tutti ragazzi!

sono in cerca di qualche consiglio rispetto alle finiture ad olio. Ho letto diversi articoli e diversi post qui sul forum anche datati. Fra una lettura ed un altra ho capito le caratteristiche principali fra i diversi olei, e sulla base di ciò ho fatto la mia scelta per finire un mio lavoretto.

Si tratta di una libreria a giorno, fatta con la tecnica del tamburato,utilizzando dell'impellicciato di rovere nodato.

Volevo ottenere un effetto naturale ed accentuare la fiammatura e nodi del rovere, per cui ho utilizzato dell'olio di lino crudo ( che fra le varie prove fatte era quello che più mi piaceva dal punto di vista cromatico).

Attualmente ho ancora dato una mano, ma probabilmente se voi mi consigliate ne darò anche una seconda.

La domanda è questa...dando 1/2 mani di olio posso ritenere ultimato il lavoro?

Ciò che ignoro,anche perchè ho letto cose contrastanti, è se il trattamento ad olio è sufficiente ( uso interno ), o se devo prevedere anche una finitura come cera,vernice o cos'altro ( premesso che non vorrei alterare lucentezza  e colore ottenuto con l'olio ), attualmente è vellutato e satinato.

Grazie in anticipo per chi vorrà dire la propria  
 
Da mastro stefanoSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 16:33 #2
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 681

Età: 52

Residenza: italia.png Coccaglio

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Ciao Albe, si gli oli siccativi sono già una finitura, non hanno bisogno d'altro, due mani ora, una tra un'anno, un'altra tra due e così via fino a quando il legno inizia a rifiutarlo.
Non è una perdita di tempo ma niente di più  di una normale manutenzione e pulizia dell'arredo.

Stefano
 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 17:02 #3
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

mastro stefano ha scritto: 
Ciao Albe, si gli oli siccativi sono già una finitura, non hanno bisogno d'altro, due mani ora, una tra un'anno, un'altra tra due e così via fino a quando il legno inizia a rifiutarlo.
Non è una perdita di tempo ma niente di più  di una normale manutenzione e pulizia dell'arredo.

Stefano



Grazie Stefano per la tua risposta!

Quindi mi sembra di capire che per tutti gli olei siccativi vale ciò che mi hai risposto.
Anche per saperne di più, per tutti quelli non siccativi invece andrebbe prevista una finitura? e se si quale potrebbero essere le alternative utilizzabili?

( scusa l'off topic, ma mastro Stefano = Stefano il falegname di youtube??   )
 
Da mastro stefanoSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 17:19 #4
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 681

Età: 52

Residenza: italia.png Coccaglio

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Purtroppo io non ho provato la tecnica di Giuseppe (Lapin) credo che utilizzi l'olio paglierino e poi sovrappone altri prodotti, ti spiega meglio lui.

      no io e Stefano, siamo persone diverse, non ci conosciamo personalmente ma ci siamo incrociati sui forum.

Stefano

Ultima modifica di mastro stefano il Dom 27 Gen, 2019 17:20, modificato 1 volta in totale

 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 17:44 #5
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

mastro stefano ha scritto: 
Purtroppo io non ho provato la tecnica di Giuseppe (Lapin) credo che utilizzi l'olio paglierino e poi sovrappone altri prodotti, ti spiega meglio lui.

      no io e Stefano, siamo persone diverse, non ci conosciamo personalmente ma ci siamo incrociati sui forum.

Stefano


ok ok  

si credo di aver letto qui stesso altri post in cui spiegavano qualcosa.
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Gen, 2019 18:03 #6
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15386

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Come dice il Mastro   l'oliatura del legno è già una finitura oltre che un protettivo e quindi se a uno piace l'aspetto naturale del legno può limitarsi a quello con risultati discreti.
Se invece si vuole un aspetto sempre abbastanza naturale ma più protetto in quel caso uso l'olio paglierino solo per dare risalto alle venature del legno e poi finisco con vernici trasparenti.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Lun 28 Gen, 2019 09:41 #7
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6344

Età: 60

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Stefano è un grande e modesto intenditore. Tant'e lavora in una scuola di falegnameria nel Bresciano.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da mastro stefanoSesso: Uomo Inviato: Lun 28 Gen, 2019 09:53 #8
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 681

Età: 52

Residenza: italia.png Coccaglio

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Grazie John  

Stefano
 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 12:37 #9
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

jhl-verona ha scritto: 
Stefano è un grande e modesto intenditore. Tant'e lavora in una scuola di falegnameria nel Bresciano.

John


Uno dei motivi che mi ha spinto a registrarmi, che comunque c'è della competenza !
 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 12:43 #10
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

...in ogni caso ho dato l'altro ieri la seconda mano.

Sia con la prima che con la seconda mano noto comunque che la finitura non è perfettamente uniforme.
In controluce si intravedono delle chiazze più opache, come se in quel punto assorbisse in modo diverso direi... e quindi una finitura non uniforme.

Volevo quindi valutare facendo un test, appena l'olio sarà del tutto assorbito, una mano di cera solida della cubra ( che di sicura mi leva la puzza d'olio ), ma magari mi uniforma la superficie.

Pensate possa essere utile o diventa un pastrocchio ?  
 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 12:44 #11
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

comunque perchè non riesco a fare il login dal telefono?
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 13:15 #12
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15386

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Albe ha scritto: 
...in ogni caso ho dato l'altro ieri la seconda mano.

Sia con la prima che con la seconda mano noto comunque che la finitura non è perfettamente uniforme.
In controluce si intravedono delle chiazze più opache, come se in quel punto assorbisse in modo diverso direi... e quindi una finitura non uniforme.

Volevo quindi valutare facendo un test, appena l'olio sarà del tutto assorbito, una mano di cera solida della cubra ( che di sicura mi leva la puzza d'olio ), ma magari mi uniforma la superficie.

Pensate possa essere utile o diventa un pastrocchio ?  


Non c'è nessuna Legge che dica quante mani devi dare, ne puoi dare una o di più a tuo piacimento e gusto.
Le chiazze opache potrebbero essere l'indice della presenza di colla. Prima di dare la finitura bisognerebbe levigare il tutto per bene.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 20:24 #13
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

mini_img_20190131_185033  mini_img_20190131_184900  mini_img_20190131_185033  mini_img_20190131_185033

Si mi è chiaro ciò che dici, ad un certo punto entra in gioco la soggettività.

I piani li ho levigati tutti molto accuratamente però...

provo a caricare un immagine di queste zone... e della cera di cui accennavo prima
 
Da AlbeSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Gen, 2019 20:26 #14
 
avatar

Registrato: Gennaio 2019

Messaggi: 22

Età: 33

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

mini_img_20190130_093759_1548962764_941078  mini_img_20190130_093816_1548962782_823454


Anche se in realtà Mastro Stefano aveva già dato indicazione che l'olio di lino facesse già da finitura...sarà che mi stanno assalendo molti dubbi sulla resistenza e durata di questo trattamento
 ( anche se si parla comunque di mensole )

Fra l'altro  a distanza di giorni, passando le dita su restano un pò unte, quindi credo debba ancora asciugare meglio.

Ultima modifica di Albe il Gio 31 Gen, 2019 20:32, modificato 1 volta in totale

 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Ven 01 Feb, 2019 00:12 #15
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6344

Età: 60

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Possibilmente quelle chiazze sono un cambiamento di direzione delle fibre, che riflette la luce diversamente. Mi succede spesso piallando intorno ad un nodo. Levigando ingana perchè la polvere atenua questi riflessi di luce. Prova a stroffinare vigorosamente la zona con un pò di carta pulita, tipo carta da stampante.

Però attento - non sono Stefano, io!  

John

____________
Più imparo, più dubito.

 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo