Anelli In Legno Effetto Lucido

Da gas87, 13 Gen 2018.

Risposte 6, Visite 429

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da gas87Sesso: Uomo Inviato: Sab 13 Gen, 2018 04:58 #1
 
avatar

Registrato: Gennaio 2018

Messaggi: 4

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Sto provando a realizzare degli anelli in legno di tiglio e noce. Ho realizzato le forme con l'ausilio del trapano a mo di tornio, sgorbie e carta abrasiva da 80 a 1500, ma ora non so come continuare...
Ho iniziato ad informarmi su internet, letto decine di articoli e visto decine di video, ma alla fine mi sono perso!

Cerco un effetto molto lucido e possibilmente duraturo, che risalti le venature ed il colore naturale delle essenze e che renda gli anelli resistenti sia all'umidità delle mani, che a traumi meccanici (essendo la sezione di legno molto sottile temo si possano rompere facilmente). Il tutto senza svenarmi economicamente!

Un rivenditore mi ha suggerito di usare un vetrificante oppure una resina, ma sono prodotti piuttosto costosi e temo di non ottenere il risultato che cerco... quindi, prima di sprecare soldi, spero che qualche anima pia possa suggerirmi i procedimenti più adatti a raggiungere il mio scopo
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Sab 13 Gen, 2018 09:29 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 12389

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Beh, secondo le mie esperienze, quegli anelli dovresti farli in ferro  
Scherzi a parte, per mantenere il colore (quasi) naturale del legno dovresti usare oli, vernici trasparenti o gommalacca, ma di certo non andresti ad indurire il materiale. Il vetrificante (che poi è una vernice trasparente) serve solo per evitare graffi ma di certo non indurisce o rinforza il materiale, a meno che si tratti di un prodotto miracoloso.
Magari Fernando può suggerirti qualcosa ma sinceramente la vedo dura.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 
Da alvin Inviato: Sab 13 Gen, 2018 18:48 #3
 
avatar

Registrato: Marzo 2016

Messaggi: 400

Età: 62

Residenza: blank.gif

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

per indurirlo puoi impregnarlo gradualmente di paraloid sciolto in acetone.
se lo fai bene diventa anche troppo duro.
oppure puoi partire da legni gia' duri come bubinga, azobe e altri non costosi oppure costosissimi come l'ebano
 
Da gas87Sesso: Uomo Inviato: Mer 17 Gen, 2018 18:34 #4
 
avatar

Registrato: Gennaio 2018

Messaggi: 4

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Non voglio rendere l'anello immortale   , mi basta aumentare un po' la resistenza ed evitare che appaia troppo morbido. Mi è capitato di farne uno con sezione molto sottile, mezzo millimetro, ed effettivamente premendolo tra indice e pollice si ovalizza un po'.

Ho pensato di usare olio di lino crudo o paglierino come impregnante, poi olio di lino cotto (anche se temo di modificare troppo il colore) e poi strati vari di gommalacca. Il problema è che non voglio alzare troppo i costi ed i tempi di lavorazione...

Se no olio di lino crudo e poi vetrificante, per risaltare venature ed avere la protezione, ma credo siano prodotti che non si possono mischiare.

Il paraloid non so come si usa, sono necessarie fasi preparative e finiture o basta impregnare con questa resina per raggiungere l'obiettivo?
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mer 17 Gen, 2018 18:40 #5
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 12389

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

L'olio di lino è già una finitura perchè polimerizza sulla superficie mentre l'olio paglierino viene assorbito completamente e pertanto poi è verniciabile.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 
Da gas87Sesso: Uomo Inviato: Mer 17 Gen, 2018 19:20 #6
 
avatar

Registrato: Gennaio 2018

Messaggi: 4

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

leggevo che l'olio di lino crudo è impregnante, mentre quello cotto è da considerare finitura...

non esiste un manuale o una pagina per la finitura del legno  
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mer 17 Gen, 2018 19:31 #7
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 12389

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Ho sempre usato quello cotto ma non credo che il crudo sia molto diverso. L'unica cosa certa è che se vuoi verniciare devi usare quello paglierino.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo