Acquisto Toupie. Consiglio.

Da renatone, 04 Nov 2018.

Risposte 32, Visite 847

Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da lapinSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 07:03 #16
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 13516

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Infatti, precisiamo che qua non stiamo discutendo sulla pericolosità o meno di una macchina, ma Renatone ha chiesto solo un consiglio su di essa e magari qualche esperienza diretta.
Cerchiamo per cortesia di aiutarlo se possibile. Grazie.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 10:08 #17
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

SCS ha scritto: 
Come non quotare mastro Stefano!


Toupie e banco fresa sono utilissimi ma sicuramente tra le macchine più pericolose della falegnameria....questa la mia umile opinione.

La mia sensazione è che sia bene evitare di fare da autodidatti ma chiedere a professionisti come Mastro Stefano che hanno esperienza e possono prevenire i problemi in anticipo. E anche i professionisti possono andare incontro ad incidenti...un falegname dalle mie parti l'anno scorso si è amputato tre dita alla toupie.


L'esperienza e' maestra di vita ma l'attrezzatura va utilizzata con un sacro rispetto ma mai con timore e/o paura.

Vedo che non e' la prima volta che accenni al falegname e alle tre dita amputate dalla tupie ma ti posso assicurare che quando la sfortuna fa capolino basta anche un semplice dente della sega a nastro che incontra un ferro all'interno di un pezzo di legno per togliere definitivamente un occhio ad un provetto falegname (cosa realmente capitata a mio nonno materno in tempi non sospetti e con la quale tutti in famiglia abbiamo dovuto convivere).
 
Precisato questo gradirei tornare al topic, grazie.

Ciao, Renato
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 11:37 #18
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5248

Età: 48

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Ragazzi, per tutte le macchine da falegnameria ci vuole estrema prudenza e sempre attenzione, il problema è che capita succedono cose che non sappiamo neppure perchè sono capitate, parlo sia a livello di distrazione che a livello di esperienza; vi faccio un esempio, circa tre settimane fa stavo tagliando un pannello alla circolare con l'ausilio del carro a squadrare, avevo fretta (come sempre) e il pollice della mano dx (sono mancino) mi è andato ad urtare contro la spalla della lama, risultato: tanto sangue e mi sono sfattato il pollice; fortunatamente sono rimasto lucido e sono riuscito a valutare la ferita ed ho optato per non ricorrere al pronto soccorso tanto non si poteva saturare una parte che non esisteva più; ho medicato il tutto per bene e adesso il pollice si sta perfettamente rimarginando anche se non so se il polpastrello tornerà bello tondo. Cosa ho imparato: sempre attento soprattutto quando si ha fretta, il problema è che non so come cavolo ha fatto la mia mano a finire a toccare la lama, quasi impossibile in teoria ma in pratica è successo.
Detto questo, non bisogna mai avere paura delle macchine, ma rispetto, se si ha paura è meglio non usarle perchè la paura può far fare degli errori; una macchina come la toupie deve essere conosciuta bene, studiare bene la teoria e poi passare piano piano alla pratica, il problema non è tanto che le dita finiscano sulle lame ma il problema del contraccolpo, quindi utilizzare tutte le protezioni obbligatorie e mai avvicinare le dita al pozzetto e per le lavorazioni di testa è necessario utilizzare il carro per lavorare in assoluta sicurezza oltre che con efficacia.
Renato non devi avere paura della toupie, comprala tranquillamente ma inizia ad avvicinarti ad essa con calma e per gradi; ricordati che sarà necessario comprarla con un carro per effettuare le lacorazioni dei traversi e di utilizzare frese di qualità e sempre affilate. Tienici aggiornato

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da SCSSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 12:31 #19
 
avatar

Registrato: Aprile 2013

Messaggi: 24

Età: 47

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

renatone ha scritto: 
Buongiorno e buona domenica.
Vado subito al dunque... ma anche no.
 
Volevo affiancare alla mia elettrofresatrice manuale una piccola toupe per poter utilizzare una testa a fresare in qualche rara situazione.
Ho messo gli occhi su un modello economico presente sul mercato con vari marchi (Holzmann FS160L , Bernardo T500F, Jean l'ébéniste - Toupie MX5108 ecc. ecc.).
Considerato che l'uso che ne farei e' molto saltuario (poche volte all'anno) e principalmente su listelli di piccole dimensioni (inferiori ai 60 cm di lunghezza)   e che le macchine piu' "serie" hanno tutte sia dimensioni che consumi elettrici importanti, vorrei chiedere se, per la vostra esperienza personale, questa tipologia  di toupie puo' essere considerata affidabile e sufficientemente precisa.
Qualsiasi consiglio in merito mi puo' essere utile considerato che devo agire al buio in quanto I rivenditori presenti nella mia zona lavorano anch'essi esclusivamente a catalogo......

Grazie per avermi letto sino a qui e rinnovo gli auguri per una buona festivita'.
       
Trucioli a tutti
Ciao
Renato


Non ho esperienza nè diretta nè indiretta su questi modelli...avevo visto dal vivo una toupie fervi ma alla fine è sempre il solito clone made in china....non mi ha entusiasmato.
In linea generale se vuoi una macchina anche a livello hobbistico con una certa garanzia di affidabilità e precisione devi guardare il mercato italiano o europeo non a quello cinese (almeno per ora). Con costi ovviamente differenti.
Tu poni due criteri di accettabilità per la toupie che innanzitutto non sono quantitativi ma qualitativi (parli di precisione ma rimane un concetto astratto a meno di non definire delle specifiche tecniche di riferimento) ed inoltre mediamente sono difficili da soddisfare con macchine asiatiche che costano poco ma generalmente offrono meno (il punto è capire se quanto offrono è comunque sufficiente).
Il tuo è il quesito di tutti quelli che pensano all'acquisto di macchine made in china invogliati dai prezzi più bassi...alcuni dopo l'acquisto sono soddisfatti ma altrettanti non lo sono perché si aspettavano qualcosa di meglio: la macchina non tiene i settaggi, devono fare modifiche, emergono difetti, non c'è assistenza tecnica...dipende cosa ti aspetti, tutto qui.

L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di non agire al buio...e pensare che magari un domani potresti avere necessità di utilizzarla più di frequente e per lavori più impegnativi per cui potrebbe servirti una macchina con diverse prestazioni.

Fossi in te per ora valuterei un buon banco fresa (CMT?) che per lavorare dei listelli va benissimo (esperienza personale).

Ultima modifica di SCS il Lun 05 Nov, 2018 12:34, modificato 2 volte in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 13:11 #20
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 13516

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

SCS ha scritto: 
renatone ha scritto: 
Buongiorno e buona domenica.
Vado subito al dunque... ma anche no.
 
Volevo affiancare alla mia elettrofresatrice manuale una piccola toupe per poter utilizzare una testa a fresare in qualche rara situazione.
Ho messo gli occhi su un modello economico presente sul mercato con vari marchi (Holzmann FS160L , Bernardo T500F, Jean l'ébéniste - Toupie MX5108 ecc. ecc.).
Considerato che l'uso che ne farei e' molto saltuario (poche volte all'anno) e principalmente su listelli di piccole dimensioni (inferiori ai 60 cm di lunghezza)   e che le macchine piu' "serie" hanno tutte sia dimensioni che consumi elettrici importanti, vorrei chiedere se, per la vostra esperienza personale, questa tipologia  di toupie puo' essere considerata affidabile e sufficientemente precisa.
Qualsiasi consiglio in merito mi puo' essere utile considerato che devo agire al buio in quanto I rivenditori presenti nella mia zona lavorano anch'essi esclusivamente a catalogo......

Grazie per avermi letto sino a qui e rinnovo gli auguri per una buona festivita'.
       
Trucioli a tutti
Ciao
Renato


Non ho esperienza nè diretta nè indiretta su questi modelli...avevo visto dal vivo una toupie fervi ma alla fine è sempre il solito clone made in china....non mi ha entusiasmato.
In linea generale se vuoi una macchina anche a livello hobbistico con una certa garanzia di affidabilità e precisione devi guardare il mercato italiano o europeo non a quello cinese (almeno per ora). Con costi ovviamente differenti.
Tu poni due criteri di accettabilità per la toupie che innanzitutto non sono quantitativi ma qualitativi (parli di precisione ma rimane un concetto astratto a meno di non definire delle specifiche tecniche di riferimento) ed inoltre mediamente sono difficili da soddisfare con macchine asiatiche che costano poco ma generalmente offrono meno (il punto è capire se quanto offrono è comunque sufficiente).
Il tuo è il quesito di tutti quelli che pensano all'acquisto di macchine made in china invogliati dai prezzi più bassi...alcuni dopo l'acquisto sono soddisfatti ma altrettanti non lo sono perché si aspettavano qualcosa di meglio: la macchina non tiene i settaggi, devono fare modifiche, emergono difetti, non c'è assistenza tecnica...dipende cosa ti aspetti, tutto qui.

L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di non agire al buio...e pensare che magari un domani potresti avere necessità di utilizzarla più di frequente e per lavori più impegnativi per cui potrebbe servirti una macchina con diverse prestazioni.

Fossi in te per ora valuterei un buon banco fresa (CMT?) che per lavorare dei listelli va benissimo (esperienza personale).


Ha già scritto che ce l'ha il banco fresa  

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 16:13 #21
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

[/quote]

Fossi in te per ora valuterei un buon banco fresa (CMT?) che per lavorare dei listelli va benissimo (esperienza personale).[/quote]

Ha già scritto che ce l'ha il banco fresa  ;)[/quote]


Ringrazio.

     
Ciao.
Renato
 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Lun 05 Nov, 2018 16:19 #22
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

davide1970 ha scritto: 
Ragazzi, per tutte le macchine da falegnameria ci vuole estrema prudenza e sempre attenzione, il problema è che capita succedono cose che non sappiamo neppure perchè sono capitate, parlo sia a livello di distrazione che a livello di esperienza; vi faccio un esempio, circa tre settimane fa stavo tagliando un pannello alla circolare con l'ausilio del carro a squadrare, avevo fretta (come sempre) e il pollice della mano dx (sono mancino) mi è andato ad urtare contro la spalla della lama, risultato: tanto sangue e mi sono sfattato il pollice; fortunatamente sono rimasto lucido e sono riuscito a valutare la ferita ed ho optato per non ricorrere al pronto soccorso tanto non si poteva saturare una parte che non esisteva più; ho medicato il tutto per bene e adesso il pollice si sta perfettamente rimarginando anche se non so se il polpastrello tornerà bello tondo. Cosa ho imparato: sempre attento soprattutto quando si ha fretta, il problema è che non so come cavolo ha fatto la mia mano a finire a toccare la lama, quasi impossibile in teoria ma in pratica è successo.
Detto questo, non bisogna mai avere paura delle macchine, ma rispetto, se si ha paura è meglio non usarle perchè la paura può far fare degli errori; una macchina come la toupie deve essere conosciuta bene, studiare bene la teoria e poi passare piano piano alla pratica, il problema non è tanto che le dita finiscano sulle lame ma il problema del contraccolpo, quindi utilizzare tutte le protezioni obbligatorie e mai avvicinare le dita al pozzetto e per le lavorazioni di testa è necessario utilizzare il carro per lavorare in assoluta sicurezza oltre che con efficacia.
Renato non devi avere paura della toupie, comprala tranquillamente ma inizia ad avvicinarti ad essa con calma e per gradi; ricordati che sarà necessario comprarla con un carro per effettuare le lacorazioni dei traversi e di utilizzare frese di qualità e sempre affilate. Tienici aggiornato


Mi dispiace molto per quanto ti e' capitato.

Tornando ala toupie una ulteriore possibilita' sarebbe quella di acquistare una SCM usata tipo la 45 per poi depotenziarla con un motore da 3 CV  + inverter ma non so se la modifica puo' essere fatta senza grosse difficolta'.
Provero' a parlarne con un rivenditore del settore.

Ciao.
Renato
 
Da carpenterSesso: Uomo Inviato: Mar 06 Nov, 2018 21:34 #23
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 2252

Età: 64

Residenza: blank.gif San Ginesio MC-Fraz Morico

Regione: Marche

Provincia: Macerata (MC)

volevo solo fare una piccola precisazione rispetto ai pressori, universali sul banco
sega e rarissimi sulla toupie...
il discorso è che la toupie di solito usa un sistema diverso di pressori (nella foto del link
è quella lamiera sagomata che preme verso la guida e indicata soprattutto per listelli o tavole
e verticalmente c'è una stecca con un pattino con la parte inferiore elastica), poi nessuno vieta di mettere i pressori con delle guide idonee per agganciarli, anche se sulla toupie con la testa molto più grossa rispetto ad una fresa da banchetto, io non toglierei il sistema di protezione anteriore per i
pressori che invece monterei per l'azione verticale...mia opinione ovviamente...   

____________
ciao
Tonino

 
Da artistaSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 00:18 #24
 
avatar

Registrato: Dicembre 2008

Messaggi: 7870

Età: 49

Residenza: blank.gif ROANA--Magico Altopiano

Regione: Veneto

Provincia: Vicenza (VI)

..di piccoline monofase c'è la Jet jws 34 che è davvero bellina (cara ma bella) però il carro è optional
poi si va sulle gemelle diverse  Damato-Fervi-Woodman......cercando su 'Immagini' di google e digitando 'toupie monofase' sono le prime che saltano agli occhi

____________
-----------
Massimo


-----------------------------------------------------------------------------------------------------
La differenza fra genialità e stupidità, è che la prima ha i suoi limiti.

 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 11:51 #25
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

artista ha scritto: 
..di piccoline monofase c'è la Jet jws 34 che è davvero bellina (cara ma bella) però il carro è optional
poi si va sulle gemelle diverse  Damato-Fervi-Woodman......cercando su 'Immagini' di google e digitando 'toupie monofase' sono le prime che saltano agli occhi


Ringrazio per l'intervento peraltro veramente interessante.

Sono in attesa di una risposta da parte di un rivenditore online per la possibilita' di avere una Minimax T45 C con motorizzazione ridotta senza perdere la garanzia ufficiale ma questa tua possibile soluzione mi piace veramente molto.

Ho gia' una macchina della JET (un piccolo tornio da legno) e devo dire che e' bello robusto e fatto bene.

Non sapevo di questa toupie ed il banchetto da 635x650 e' una misura che mi confa.

Grazie mille, obbligato.
     
Ciao, Renato
 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 11:57 #26
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

carpenter ha scritto: 
volevo solo fare una piccola precisazione rispetto ai pressori, universali sul banco
sega e rarissimi sulla toupie...
il discorso è che la toupie di solito usa un sistema diverso di pressori (nella foto del link
è quella lamiera sagomata che preme verso la guida e indicata soprattutto per listelli o tavole
e verticalmente c'è una stecca con un pattino con la parte inferiore elastica), poi nessuno vieta di mettere i pressori con delle guide idonee per agganciarli, anche se sulla toupie con la testa molto più grossa rispetto ad una fresa da banchetto, io non toglierei il sistema di protezione anteriore per i
pressori che invece monterei per l'azione verticale...mia opinione ovviamente...   


Io invece preferisco dotare ANCHE il banco tupie di un sistema di avanzamento controllato in modo che I rischi connessi siano limitati il piu' possibile.
Buoni trucioli in massima sicurezza.

Ciao, Renato
 
Da mastro stefanoSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 13:26 #27
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 630

Età: 51

Residenza: italia.png Coccaglio

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

renatone ha scritto: 
carpenter ha scritto: 
volevo solo fare una piccola precisazione rispetto ai pressori, universali sul banco
sega e rarissimi sulla toupie...
il discorso è che la toupie di solito usa un sistema diverso di pressori (nella foto del link
è quella lamiera sagomata che preme verso la guida e indicata soprattutto per listelli o tavole
e verticalmente c'è una stecca con un pattino con la parte inferiore elastica), poi nessuno vieta di mettere i pressori con delle guide idonee per agganciarli, anche se sulla toupie con la testa molto più grossa rispetto ad una fresa da banchetto, io non toglierei il sistema di protezione anteriore per i
pressori che invece monterei per l'azione verticale...mia opinione ovviamente...   


Io invece preferisco dotare ANCHE il banco tupie di un sistema di avanzamento controllato in modo che I rischi connessi siano limitati il piu' possibile.
Buoni trucioli in massima sicurezza.

Ciao, Renato


Si, lo farei anche io.
 
Da carpenterSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 17:45 #28
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 2252

Età: 64

Residenza: blank.gif San Ginesio MC-Fraz Morico

Regione: Marche

Provincia: Macerata (MC)

Un sistema di avanzamento controllato è un  trascinatore?

____________
ciao
Tonino

 
Da mastro stefanoSesso: Uomo Inviato: Mer 07 Nov, 2018 20:36 #29
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 630

Età: 51

Residenza: italia.png Coccaglio

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Sì, un trascinatore, non lo si può sempre usare, sul dritto è ideale.

Stefano
 
Da renatoneSesso: Uomo Inviato: Gio 08 Nov, 2018 21:25 #30
 
avatar

Registrato: Aprile 2012

Messaggi: 34

Età: 59

Residenza: italia.png Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige

Provincia: Bolzano (BZ)

AGGIORNAMENTO:  

Purtroppo il rivenditore (peraltro gentilissimo e molto professionale) mi ha confermato che che ha parlato con la casa madre ma non e' possibile ottenere la Toupie della Minimax T45 C con motorizzazione ridotta.

Un'eventuale modifica successiva comporterebbe la decadenza della garanzia.

A questo punto, considerato che anche la Jet  jws 34 consigliata da Artista dovrei depotenziarla per poterla usare nel mio piccolo laboratorio, sono di fronte ad un dilemma di non facile soluzione.

  Ringrazio veramente tutti quelli che sono intervenuti (o hanno anche solo dato una sbirciatina alla discussion) perche' l'hanno resa interessante ed istruttiva.

Un saluto a tutti
     
Ciao.
Renato
 

Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo