Preparare l'incorsatoio

Da jhl-verona, 30 Mar 2015.

Risposte 23, Visite 4988

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2015 13:22 #1
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)


Clicca su schermo pieno - è in HD!


John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2015 13:33 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 12973

Età: 63

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Molto bello e ben spiegato, John. Complimenti per il tuo Italiano  

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Over the bench the goat lives
under the bench the goat dies

 
Da gwoodSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2015 18:27 #3
 
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 1246

Età: 46

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

il ringraziamento e' scontato ,ottimo lavoro Jhon, come sempre.
Sto facendo pratica con il record 044, ho ffilato la lama , quella che si avvicina come larghezza a 8mm,
con la guida veritas a 35° ho notato che strappa dalla parte della guida laterale, daro' una passata sulla pietra anche sul bordo della lama come ha spiegato Jhon.
Vorrei aggiungere una cosa , e' importante anche controllare il parallelismo della guida laterale con la guida che entra nel solco.
Devo dire che l'incorsatoio e' un ottimo attrezzo; secondo me come tempo di esecuzione della cava
fa' molta concorrenza alla fresatrice elettrica.
Confermo quelllo detto da Jhon , le lame si affilano velocemente.
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2015 18:35 #4
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

gwood ha scritto: 
con la guida veritas a 35° ho notato che strappa dalla parte della guida laterale

Devi ricordare comunque che la lama funziona come uno sgorbia, quindi un lato sarà pulito, l'altro molto meno. Questo perchè mentre su un lato taglia 'in discesa' sul altro è 'in salita'. E semplicemente la natura della bestia...

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da gwoodSesso: Uomo Inviato: Lun 30 Mar, 2015 18:51 #5
 
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 1246

Età: 46

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

...infatti strappa solo il lato guida, ma non ho ben capito la differenza tra "discesa" e "salita"  
e adesso me lo devi spiegare perche' sono curioso
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2015 00:35 #6
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

lapin ha scritto: 
Molto bello e ben spiegato, John. Complimenti per il tuo Italiano  

Grazie, grazie! Ho fatto un corso intensivo... Naaah, per fortuna c'è la redazione del ArcaMagazine che sfrutto al massimo con lo script del video. Poi di solito c'è un certo lapin che si mette pazientemente a correggere tutto - lo conosci?

gwood ha scritto: 
...infatti strappa solo il lato guida, ma non ho ben capito la differenza tra "discesa" e "salita"  
e adesso me lo devi spiegare perche' sono curioso

Mi sa che ci vuole un disegno BiroCADTM per chiarire tutto!

1020634


Allora in centro c'è la nostra tavola con le solite arcate a catedrale, e facciamo due scalanature la prima a sinistra da basso in alto e la seconda dal alto verso basso (perchè l'incorsatoio è normalmente usato in modo destrosa).

Nel primo caso il lato sinistro della scalanatura sarà liscio, e ruvido il lato destro. Invece con la stessa lama è lo stesso incorsatoio, la seconda scalanatura sarà liscio sul lato destro, mentre ruvida sul lato sinistro.

Perchè? Perchè, vedendo gli ingrandimenti sopra e sotto, un lato della lama 'taglia' in discesa - cioè nella direzione della venatura, mentre l'altro lato 'taglia' in salita - cioè controvena. Anche le sgorbie hanno lo stesso problema. Affilando i lati puoi attenuare il problema, ma è difficile rimuoverlo del tutto.

HTH

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da vermiglioSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2015 11:32 #7
 
avatar

Registrato: Ottobre 2013

Messaggi: 255

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Uffa John....passo più tempo a guardare i tuoi video che a tentare di fare qualcosa!  

A parte gli scherzi, bellissimo e utilissimo come al solito, GRAZIE!

Anche la spiegazione del perchè la lama strappa da un lato mentre dall'altro no è molto utile, anche se la devo un po' digerire...soprattutto per la sua applicabilità alle sgorbie (tanto più evidente su quelle a V immagino).

Un saluto
Marco
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2015 19:59 #8
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

vermiglio ha scritto: 
Uffa John....passo più tempo a guardare i tuoi video che a tentare di fare qualcosa!  

A parte gli scherzi, bellissimo e utilissimo come al solito, GRAZIE!

Grazie a te. Credo che c'è ancora spazio per migliorare - come qualsiasi cosa del resto.

vermiglio ha scritto: 
Anche la spiegazione del perchè la lama strappa da un lato mentre dall'altro no è molto utile, anche se la devo un po' digerire...soprattutto per la sua applicabilità alle sgorbie (tanto più evidente su quelle a V immagino).

Un saluto
Marco

Si, ma succede con tutte le sgorbie curve. Però diverso dall'incorsatoio con uno sgorbia puoi sempre ripassare il lato ruvido cambiando direzione, evitando di toccare il lato liscio, se proprio necessario - intagliare le lettere per esempio.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da gwoodSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2015 22:49 #9
 
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 1246

Età: 46

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

grazie per la spiegazione, ho affilato la lama anche sul fianco e nella direzione controvena il taglio e'piu' "pulito".
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mar 31 Mar, 2015 23:51 #10
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

gwood ha scritto: 
grazie per la spiegazione, ho affilato la lama anche sul fianco e nella direzione controvena il taglio e'piu' "pulito".

Ottimo!

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da ColomboSesso: Uomo Inviato: Mer 01 Apr, 2015 21:51 #11
 
avatar

Registrato: Marzo 2015

Messaggi: 14

Età: 49

Regione: Umbria

Provincia: Perugia (PG)

Se la lama dell'incorsatoio tende a strappare un po' le pareti incontrando quindi resistenza nel recidere le fibre io faccio qualche passata con una sega tenon saw lungo le pareti della scanalatura per aiutare a separare le fibre dalle pareti dalla base e facilitare quindi le successive passate dell incorsatoio.

Ciao
Giorgio
 
Da OioMikSesso: Uomo Inviato: Mer 01 Apr, 2015 22:05 #12
 
avatar

Registrato: Settembre 2014

Messaggi: 224

Età: 42

Residenza: blank.gif

Regione: Veneto

Provincia: Vicenza (VI)

Grazie per il video John, sono sempre molto utili ed esplicativi!
Ho già sistemato i ferri del mio incorsatoio
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Apr, 2015 00:10 #13
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6137

Età: 58

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Colombo ha scritto: 
Se la lama dell'incorsatoio tende a strappare un po' le pareti incontrando quindi resistenza nel recidere le fibre io faccio qualche passata con una sega tenon saw lungo le pareti della scanalatura per aiutare a separare le fibre dalle pareti dalla base e facilitare quindi le successive passate dell incorsatoio.

Ciao
Giorgio

Ottimo consiglio.
OioMik ha scritto: 
Grazie per il video John, sono sempre molto utili ed esplicativi!
Ho già sistemato i ferri del mio incorsatoio

Bravo - ed i risultati?

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da ebanistaSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Apr, 2015 13:58 #14
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2009

Messaggi: 1148

Età: 63

Residenza: italia.png

Regione: Veneto

Provincia: Treviso (TV)

Grazie John! Sempre molto chiaro Ma perchè preoccuparsi troppo per le pareti di una scanalatura in cui ci andrà poi infilato qualcosa libero o flottante?

____________
Ciao
Gin


Anche l’ora più nera ha solo sessanta minuti. (Morris Mandel)

 
Da OioMikSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Apr, 2015 19:43 #15
 
avatar

Registrato: Settembre 2014

Messaggi: 224

Età: 42

Residenza: blank.gif

Regione: Veneto

Provincia: Vicenza (VI)

jhl-verona ha scritto: 
Colombo ha scritto: 
Se la lama dell'incorsatoio tende a strappare un po' le pareti incontrando quindi resistenza nel recidere le fibre io faccio qualche passata con una sega tenon saw lungo le pareti della scanalatura per aiutare a separare le fibre dalle pareti dalla base e facilitare quindi le successive passate dell incorsatoio.

Ciao
Giorgio

Ottimo consiglio.
OioMik ha scritto: 
Grazie per il video John, sono sempre molto utili ed esplicativi!
Ho già sistemato i ferri del mio incorsatoio

Bravo - ed i risultati?

John


Per ora ho avuto solo tempo di sistemarle, e sia visivamente che al tatto erano migliorate bene, spero di provarle la prossima settimana, ma ora ho un'altra priorità legnosa  
 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo