Veritas Small Shoulder Plane - I

recensioniamanuensiLe Recensioni dell'Arca - L'Arte degli Amanuensi

Veritas Small Shoulder Plane - Parte I - La tecnica
Info generali

  • Autori :



  • Data : 05/12/2009


  • Principali Materiali ed Attrezzature impiegate :

    Gli attrezzi oggetto del test

    • Veritas Small Shoulder Plane



    Le attrezzature impiegate

    • Calibro Palmer (Micrometro) centesimale per esterni:
      Borletti MEL 1W - 0:25 mm. +/- 0.01 mm. - 20°C

    • Calibro centesimale a quadrante:
      Starrett 1201M-150 - 0:150 mm. - +/- 0.01mm.

    • Comparatore a Riga 300 mm. Starrett 385-12

    • Riga di precisione Starrett C635-150 mm. +/- 0.5 mm.

    • Riga di precisione Starrett C635-300 mm. +/- 0.5 mm.

    • Squadra di controllo Preisser DIN 875/0 - 75x50 mm.

    • Bilancia digitale 0:5Kg. +/- 1gr.




Introduzione

Oggetto del presente test è la nuova Small Shoulder Plane

album_pic

... la nuova Shoulder della Lee Valley / Veritas ...


della casa canadese Veritas, introdotta da poco sul mercato internazionale, che va a completare in maniera ottimale la famiglia delle Shoulder Veritas

album_pic

... la famiglia delle Shoulder Lee Valley / Veritas è ora al completo ...


permettendo così di coprire davvero ogni esigenza lavorativa, laddove serva l'impiego di una tal tipologia di attrezzo.



Si ringrazia la Lee Valley Tools, nella persona di Mr. Robert Lee, per aver messo gentilmente a nostra disposizione un esemplare della nuova Shoulder, e che ci ha così consentito di scrivere questa recensione.



Descrizione


Confezione e imballaggio

La pialla è contenuta nel classico scatolo Veritas in cartone riciclabile di cui sono dotate anche le altre Shoulder della famiglia, piuttosto basso ma solido, ed è come tradizione avvolta in della carta antiossidazione

album_pic

... il contenuto dell'imballo ...


A corredo viene fornito il classico foglietto di istruzioni Veritas, che riporta una sintetica descrizione delle caratteristiche tecniche, dei materiali impiegati, nonchè alcuni consigli sulla manutenzione della pialla e l'affilatura delle lame, e la lama imballata a parte.

Presente inoltre il certificato di garanzia.


Caratteristiche tecniche


  • Le misure di ingombro

    Le misure di ingombro rilevate sull'esemplare in nostro possesso sono state le seguenti:

    • Lunghezza della suola ( max protusione soletta ): 161,0 mm. +/- 0,5 mm.

    • Larghezza della suola: 12,51 mm. +/- 0,01 mm.

    • Peso: 515 gr. +/- 1 gr.


    La pialla si presenta di dimensioni più contenute rispetto alle altre due della famiglia e, pur dotata di un peso di tutto rispetto, è risultata essere manegevolissima, ben bilanciata, e fatta per essere agevolati nell'uso con una sola mano.

    Infatti qui non sono presenti i tipici pomelli di cui sono dotate sia la Medium che la Large.



  • I Componenti

    Analizzando il libretto di istruzioni

    album_pic



    che, come per quasi tutti i prodotti LeeValley / Veritas, risulta essere reperibile in formato elettronico sul sito LeeValley, ci si può rendere conto di come questa shoulder sia costruttivamente abbastanza semplice, questo anche in virtù delle ottime soluzioni progettuali adottate, il che si traduce in pratica anche in una sua facile manutenzione e settaggio.


    Infatti, effettuandone un completo smontaggio, appare ottimamente ingegnerizzata, e costituita da pochi pezzi.

    album_pic

    I componenti della pialla ...



    1. Vite di bloccaggio soletta anteriore

    2. Rondella della vite 1

    3. Vite registro soletta anteriore

    4. Soletta anteriore mobile

    5. Lama

    6. Meccanismo tipo Norris

    7. Corpo Pialla

    8. Pomello zigrinato di bloccaggio del Lever Cap

    9. Lever Cap




  • Il Corpo Pialla

    Anche il corpo

    album_pic



    appare costruito secondo gli alti standard qualitativi a cui Veritas ci ha ormai abituato, col tradizionale japanning nero perfettamente applicato nelle parti antero-laterali dell'attrezzo.

    La fusione in ghisa sferoidale appare praticamente priva di difetti, con le parti non ricoperte dal japanning ottimamente fresate

    album_pic

    ... indicato dalla freccia, è appena visibile il piolo di ancoraggio del lever cap ...


    e rifinite con l'impeccabile satinatura Veritas.

    La suola inoltre, controllata col comparatore a riga, è risultatata essere praticamente piatta.

    Anche la zona della seduta della lama

    album_pic

    ... la zona della seduta della lama ...


    dotata di un'inclinazione pari a 15°, è apparsa poi essere perfettamente fresata e rifinita.


    La parte anteriore

    Nella parte anteriore

    album_pic



    è ricavato l'alloggiamento per la soletta anteriore mobile, ed appare come al solito ottimamente fresato con strette tolleranze di lavorazione.


    Il sistema di regolazione della soletta

    album_pic

    ... dal manuale di istruzioni ...


    è abbastanza semplice, mutuato dalle altre shoulder di casa Veritas.


    Il piolo indicato dalla freccia, ricavato nella parte anteriore dell'alloggiamento della soletta

    album_pic



    andrà ad impegnare la gola presente sulla vite di registrazione della stessa

    album_pic

    ... la filettatura sul corpo della vite di registro è sinistrorsa ...


    quando si monterà la soletta sul corpo pialla.

    Ruotando la vite di registrazione in senso orario, la soletta arretrerà andando a chiudere maggiormente l'apertura della bocca della lama, mentre avanzerà verso l'esterno ruotando la vite in senso antiorario, andando così ad aprire maggiormente la bocca della lama.

    Infatti la filettatura sul corpo della vite di registro è sinistrorsa.


    Una volta trovata la posizione più consona alle proprie esigenze, basterà bloccare la soletta stringendo la vite superiore ( componente 1 dell'esploso ),


    I fianchi

    La lavorazione dei fianchi

    album_pic



    anche nel caso di questa nuova shoulder ha rispettato la tradizione Veritas e gli stessi, effettuato un controllo con una squadretta di precisione, sono risultati essere poi perfettamente a squadra con la suola.

    La finitura satinata del metallo nudo è impeccabile come sempre.

    Degna di nota poi la fresatura sui bordi dei due grandi fori laterali

    album_pic



    nei quali vanno a cadere le dita della mano durante l'azione di piallatura, fatta appositamente per migliorare il grip delle stesse dita sull'attrezzo e la confortevolezza nell'impugnarlo.



  • Il lever cap

    Costruzione

    Il lever cap, costituito da un blocco pressofuso di metallo

    album_pic



    si presenta ottimamente rifinito con una verniciatura industriale antigraffio a polvere.

    La forma della parte posteriore è poi ideale per adattarsi al palmo della mano durante il lavoro di piallatura.


    Anteriormente, nella parte inferiore

    album_pic



    le parti a contatto con la lama, come tradizione Veritas, sono perfettamente spianate e rettificate.

    Il pomello di bloccaggio in ottone, che a prima vista potrebbe sembrare un pò piccolo, si è rivelato invece molto comodo da utilizzare, a portata di "dita".

    Uno più grande forse sarebbe potuto essere di intralcio.



  • La Lama

    La shoulder ci è pervenuta con la lama

    album_pic



    imballata a parte nel suo scatolino

    album_pic



    ed inserita in una bustina di plastica antiossidazione, questa volta di colore trasparente invece che del solito blu.

    Presente il pieghevole con alcuni suggerimenti nella preparazione della lama stessa, che ci è stata fornita in acciaio A2, di durezza Rockwell dichiarata pari a RC 60/62, e col fondo

    album_pic



    già prelappato e pronto per la lucidatura finale, che abbiamo effettuato

    album_pic

    ... il fondo della lama dopo la lucidatura ...


    col consueto metodo della mattonella in mdf / pasta levagraffi.

    La lama in A2 è ovviamente disponibile come ricambio ma è fornibile, per chi lo desiderasse, anche nel più tradizionale acciaio O1.


    Il sistema di bloccaggio del lever cap, in assenza della lama, questa volta è apparso essere diverso dal solito.

    Non è presente infatti il tradizionale facsimile della lama in plastica nera, ma un cilindretto in materiale plastico

    album_pic

    ... indicato dalla freccia, il cilindretto in plastica che blocca il lever cap in assenza della lama ...


    che si va ad inserire tra pomello del lever cap e gruppo Norris.

    Quando si blocca il lever cap agendo sul pomello, questo bloccherà il cilindretto, rendendo così stabile il tutto.

    Inoltre il cilindretto ha anche la funzione di non permettere la fuoriuscita accidentale del Norris dal suo alloggiamento in assenza della lama, durante il trasporto.


    Relativamente poi al montaggio della lama, abbiamo trovato comodo montarla infilandola dalla parte anteriore, dopo aver tolto soletta mobile e lever cap.


    La geometria della lama e la geometria di taglio

    Sia la geometria della lama che quella di taglio

    album_pic



    qui sono apparse essere uguali a quelle delle altre due Shoulder.

    La lama perviene con un bevel principale preimpostato di fabbrica a 25°

    album_pic

    ... la lama è già preaffilata di fabbrica con un bevel pari a 25° ...


    e con un'affilatura invero ottima (attenzione nel maneggiare la lama, è molto tagliente), ma abbiamo comunque provveduto a darle, in aggiunta, anche un tradizionale microbevel di circa 2.5°

    album_pic

    ... la lama pronta per ricevere il microbevel ...


    effettuando poche passate sulla pietra di grana 10000.


    L'angolo di bevel principale della lama, pari a 25° (27.5°), in unione all'angolo di seduta della stessa, pari a 15°, porterà l'angolo di taglio effettivo ad un valore di 40° (42.5°), da considerarsi universale per l'impiego su legni facili o a media figurazione, e nell'impiego traverso-vena.



    Le misure rilevate

    Le misure rilevate sull'esemplare di lama in nostro possesso sono state le seguenti:

    • Spessore lama: 3,02 mm. +/- 0,01 mm.

    • Larghezza lama ( parte utile ): 12,81 mm. +/- 0,01 mm.

    • Larghezza lama ( corpo ): 5,96 mm. +/- 0,01 mm.

    • Lunghezza lama ( parte utile ): 16,5 mm. +/- 0,5 mm.

    • Lunghezza totale lama: 108,0 mm. +/- 0,5 mm.




  • I dispositivi di regolazione della lama

    Come tradizione Veritas, la regolazione della lama è anche qui affidata a due dispositivi, il dispositivo tipo Norris e i grani laterali di registro.


    Il dispositivo tipo Norris

    album_pic



    Le regolazioni del Norris sono risultate essere molto fluide, ma non molto sensibili: infatti la posizione di lavoro della lama si raggiunge dopo qualche giro del pomello; questo, che a prima vista potrebbe sembrare un difetto, in pratica si è rivelato essere un pregio, dato che il tutto si riflette su una regolazione molto progressiva della protusione della lama.

    Qualora si sia per qualche ragione fatta arretrare la lama in fase di regolazione, il leggero ritorno all'indietro della stessa sotto l'azione di piallatura è qui nella norma, bastando una rotazione del pomello di regolazione pari a circa mezzo giro in senso orario per annullare anche la più piccola propensione a tale fenomeno.

    Davvero buona infine la presa delle dita sulla godronatura del pomello stesso.


    I grani di registro laterale

    Anche qui sono presenti, due per lato

    album_pic

    I grani di registro laterale della lama ...


    i grani di registro laterale, in questo caso con la testa della vite a taglio.


    In pratica. per la loro regolazione, una volta trovato il centraggio ottimale della lama tramite il gruppo di regolazione, basta settare i grani affinchè vadano a sfiorare i lati della lama.

    In tal maniera non si modifica il centraggio della stessa quando la si fa, per esempio, avanzare o arretrare, oppure quando la si estrae e poi la si rimonta.

    Invero, per questa shoulder, la procedura di centraggio della lama è stata un pò diversa dal solito, in quanto sia la strettezza della stessa che quella del suo alloggiamento hanno richiesto regolazioni micrometriche, inferiori alle tolleranze Norris/lama.


    Qui di seguito la procedura seguita per la regolazione dei grani e centraggio della lama:


    1. Svitare i grani fino al punto in cui la lama entri comodamente nella sua sede.

    2. Dopo aver portato la lama circa in posizione di lavoro, regolare grossolanamente il centraggio della lama tramite il gruppo Norris, ed indi bloccare la stessa col lever cap.

    3. Avvitare tutte e quattro i grani fino a toccare la lama.

    4. Riallentare il lever cap. La lama ora non si sposterà più lateralmente, dato che la stessa è bloccata dai grani.

    5. Traguardando la lama dalla parte della suola, si agirà ora soltanto sui grani che si trovano più vicini alla bocca, ossia quelli anteriori:

      • Se la lama fosse più spostata verso sinistra rispetto alla bocca:

        Svitare di pochissimo il grano a destra, avvitando in egual maniera quello a sinistra. La lama si sposterà leggermente verso destra, andandosi così a centrare meglio rispetto alla bocca.
        Ripetere la procedura sin quando, a vostro giudizio, la lama non sia perfettamente centrata rispetto alla bocca, sporgendo cioè in egual maniera, e di pochissimo, sia a destra che a sinistra della bocca stessa.


      • Se la lama fosse più spostata verso destra rispetto alla bocca:

        Svitare di pochissimo il grano a sinistra, avvitando in egual maniera quello a destra. La lama si sposterà leggermente verso sinistra, andandosi così a centrare meglio rispetto alla bocca.
        Ripetere la procedura sin quando, a vostro giudizio, la lama non sia perfettamente centrata rispetto alla bocca, sporgendo cioè in egual maniera, e di pochissimo, sia a destra che a sinistra della bocca stessa.



    6. Allentare uno dei due grani di pochissimo (giusto una frazione di giro) per permettere così di variare a proprio piacimento, tramite il Norris, la protusione della lama per raggiungere la posizione di lavoro, pur non variando nel contempo la centratura rispetto alla bocca.


    7. Bloccare la lama tramite il lever cap. La shoulder è ora pronta per il lavoro di piallatura.



    E' chiaro che tale procedura dovrà essere seguita solo in fase di primo setup dell'attrezzo, in quanto i grani di regolazione laterale non andranno più toccati.

    Le volte successive in cui si estraesse la lama, per esempio per una procedura di affilatura, basterà al termine reinserirla normalmente, stando però attenti a non spostare, ruotandoli accidentalmete, i grani laterali dalla propria posizione ottimale.



Il Test

Questa nuova shoulder è apparsa essere un attrezzo davvero ben progettato, fabbricato e rifinito, sicuramente all'altezza delle aspettative.

Forse si sarebbero potuti migliorare un pò i giochi meccanici Norris / lama (comunque nella norma), ma sarebbe davvero cercare il pelo nell'uovo in un attrezzo che si mantiene comunque su standard qualitativi molto elevati.

Infatti, come si vedrà in fase di test, si è comportata sempre in maniera ottimale, rivelandosi molto comoda da usare, maneggevolissima e davvero molto versatile.

L'utilizzo su svariati tipi di legno, sia "facile" che a figurazione un pò più complessa, e sia lungovena che traverso vena, non ha fatto altro che confermare l'ottima impressione avuta già questa prima fase di disamina tecnica.

A breve la prova su strada, eeeee .... "stay tuned" ....


album_pic



Dove reperirla

La nuova Small Shoulder Plane, alla data di stesura del presente articolo, è disponibile presso il sito del produttore:


album_pic

Veritas Small Shoulder Plane - Codice 05P47.01 - Prezzo: 169$ excl. VAT



Sul mercato europeo è disponibile presso i rivenditori nazionali:


album_pic

Veritas Small Shoulder Plane - Codice 12.012.01 - Prezzo: 114,30€ IVA Inclusa




ed esteri:


album_pic

Veritas Small Shoulder Plane - Codice 210969 - Prezzo: 162.15€ IVA Inclusa




album_pic

Veritas Small Shoulder Plane - Codice VP4701 - Prezzo: 143.50£ incl. VAT




album_pic

Veritas Small Shoulder Plane - Codice 307741 - Prezzo: 135.00€ IVA Inclusa




Ricordiamo che i prezzi riportati in questa recensione sono puramente indicativi, e corrispondono a quelli vigenti al momento della stesura della stessa.



by ArcaDiLegno - 2009


Visitatore - Sab 05 Dic, 2009 13:08 Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento

 

Tutti i contenuti di questo sito, ove non diversamente indicato, sono coperti da licenza Creative Commons.

cc_88x31